AutoGreenServiziSocietà Nlt

Nasce Targa Best Choice per la conversione all’elettrico della flotta aziendale

  

Convertire all’elettrico una flotta aziendale non è mai stato così facile. Nasce Targa Best Choice, uno strumento di Targa Telematics che consente ai fleet manager e alla forza vendita delle società di noleggio a lungo termine di analizzare l’intera flotta per individuare opportunità di risparmio. Sia in termini di costi sia di impatto ambientale. Quindi di valutare le vetture candidate ad essere sostituite con modelli elettrici.

Targa Best Choice

Targa Best Choice

Da un’analisi effettuata dall’azienda su flotte di noleggiatori a lungo termine, è emerso che il possibile tasso di conversione di una flotta è spesso molto più alto di quanto inizialmente ipotizzato dai fleet manager. Su un parco di grandi dimensioni, è stato rilevato infatti che il 70% dei veicoli potrebbe essere tranquillamente sostituito con vetture a propulsione elettrica.

Secondo i dati di Unrae, in Italia da gennaio ad agosto 2020 le immatricolazioni di veicoli elettrici hanno registrato un incremento del 108,3%.

«È un valore che teniamo monitorato – spiega Alberto Falcione, VP sales di Targa Telematics -. Certamente, in numeri assoluti, si tratta di poche migliaia di autovetture, ma i dati raccontano un trend e il nostro compito è di saperlo leggere per poi sviluppare e fornire ai nostri clienti le soluzioni che il mercato richiede».

Grazie alla tecnologia innovativa di Targa Telematics, infatti, Targa Best Choice analizza una serie di parametri tra cui lo storico delle informazioni della singola vettura, il profilo di guida e il contesto in cui viene impiegata. Così da restituire una valutazione oggettiva dell’efficacia e della profittabilità di una possibile riconversione delle auto. Identificando la scelta migliore in fatto di propulsione tra elettrico, termico e ibrido.

Approfondisci sui servizi di fleet management della società.

Targa Best Choice per convertire la flotta auto all’elettrico

Il funzionamento del tool è molto semplice.

Basta inserire il numero di targa di una vettura connessa e, sulla base delle informazioni raccolte, la società produce un report sui potenziali risparmi e sulle riduzioni di CO2. A questo punto, i fleet manager fanno le loro valutazioni sull’intera flotta.

Una volta effettuato il test, Targa Telematics continua ad accompagnare il cliente nella gestione della conversione della flotta.

La società di telematica elabora un piano dedicato al fleet manager, interessato al passaggio all’elettrico. Non solo per motivi di sostenibilità ambientale, ma di Tco (total cost of ownership) in termini di riduzione delle spese legate al carburante e alla manutenzione.

Altri strumenti abilitano un corretto utilizzo delle batterie e non solo. Strutturano il dimensionamento e l’organizzazione delle infrastrutture di ricarica, la verifica dei rifornimenti, consentendo un utilizzo ottimale anche ai driver.

Guarda la video intervista ad Alberto Falcione a questo link.

auto a metano e a GPL
Precedente

Auto a metano e a Gpl, le più vendute nel 2020

Total cost of ownership
Successivo

L'indagine di Leaseplan sul total cost of ownership delle auto