TIM car pooling

TIM introduce il car pooling nelle sedi di Milano, Roma e Firenze

Da questo settembre, Tim introduce il car pooling nelle sedi aziendali di Milano (Via della Boscaiola), Roma (Via Estensi) e Firenze (Viuzzo de Bruni). Il gruppo si avvale della collaborazione di Bringme, con il suo servizio Jojob Real Time Carpooling vincitore della “Tim Challenge for Circular Economy”, iniziativa lanciata con l’obiettivo di far emergere le realtà imprenditoriali in grado di sviluppare soluzioni innovative per un uso più efficiente di risorse.

L’obiettivo è rendere gli spostamenti urbani dei dipendenti più intelligenti e green grazie alle tecnologie digitali. Dunque generare un impatto positivo in termini economici, di rapporti umani e di sostenibilità ambientale nel tragitto casa-lavoro.

Tim introduce il car pooling in tre sedi

Il car pooling va ad affiancarsi ad altri progetti di mobility management che includono le navette aziendali e gli incentivi alla micro-mobilità, nonché gli abbonamenti agevolati al trasporto pubblico locale.

I dipendenti delle sedi Tim condivideranno l’utilizzo della propria auto e le spese di trasporto. L’applicazione digitale sviluppata da Jojob mostrerà i colleghi che hanno un percorso compatibile, favorirà i contatti e con una chat darà l’opportunità di prenotare i passaggi.

Gli importi vengono calcolati da un algoritmo basato sulle tabelle Aci che tiene conto dei chilometri percorsi e del tempo impiegato. Per ogni viaggio condiviso, è inoltre possibile ottenere un calcolo esatto della CO2 risparmiata.

L’app Jojob Real Time Carpooling: cos’è e come funziona

Lanciata l’anno scorso, Real Time Carpooling è un’app di Jojob per il car pooling aziendale.

E’ pensata per rispondere alle esigenze di pendolari, dipendenti aziendali e cittadini e facilitare la  condivisione dell’auto.

Disponibile gratuitamente su App Store e Google Play Store, l’applicazione può essere arricchita di funzionalità in accordo con le aziende che la utilizzano. Ad esempio, incentivando i car pooler virtuosi con premi.

Economia circolare: terreno fertile di innovazione aperta

Il progetto di car pooling di Tim è di fatto una iniziativa di economia circolare. E nasce in seno a Tim Open Innovation, programma che mira a scoprire startup e società innovative per favorire modelli di business sostenibili.

Con la condivisione dell’auto, il gruppo guidato da Pietro Labriola sprona a comportamenti che evitano lo spreco di risorse.