L’impatto del Covid19 sul Mice: la ricerca dell’Università di Westminster

L’impatto del Covid19 sul Mice si abbatte come un vero tsunami a livello globale. A indagarne la portata è Covid-19 business impact study, a global events industry perspective, studio condotto dall’Università di Westminster.

La ricerca ha coinvolto 675 tra meeting ed event planner, hotel, convention bureau, location e fornitori di servizi di 59 paesi. Considera l’impatto del Coronavirus sul Mice alla luce della contrazione economica globale prevista per tutto il 2020 dal Fondo monetario internazionale (Fmi) e dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse).

A causa della pandemia, un terzo degli intervistati è convinto che la domanda di eventi subirà una forte contrazione tanto che la maggior parte, 77,3%, ritiene che le società dovranno affrontare la recessione a breve termine nei prossimi 6 – 12 mesi. Il riallineamento dei costi degli eventi viene visto come indispensabile per rimanere a galla.

L’impatto del Covid19 sul Mice: capitale umano a rischio

L’impatto del Covid19 sul Mice

Photo by Annie Spratt su Unsplash

La ricerca sull’impatto del Covid19 sul Mice considera 3 aree chiave delle imprese: il personale, gli spazi degli uffici e la gestione del capitale. Per quanto riguarda le risorse umane, al 17 maggio quasi metà delle imprese (42,5%) non aveva compiuto nessuna azione per ridurre lo staff. Ma non è tutto rose e fiori: oltre il 25% degli intervistati ha licenziato dipendenti a tempo pieno e il 13% ha effettuato tagli.

Home working: efficiente e conveniente

L’impatto del Covid19 sul Mice

Photo by Austin Distel su Unsplash

La voce degli spazi degli uffici è influenzata dall’home working. La modalità di lavoro imposta dal lockdown sembra essere destinata a diventare stabile: l’82,4% considera infatti l’home working una modalità di lavoro efficace. Se buona parte del personale lavora da casa è ovvio che gli uffici possono ridimensionarsi.

Infatti, il 42,4% ha già messo in agenda di trasferire la propria azienda in uffici più piccoli per ridurre i costi di affitto e mutui.

Coronavirus e gestione del capitale in azienda

Sul fronte della gestione del capitale, quasi il 50% degli intervistati sta approfittando dei programmi di prestiti governativi o si sta rivolgendo alle banche per ottenere fondi di sostegno. Uno scenario possibile è quello che vede  le imprese ricche di liquidità acquisire società svalutate o fondersi sia verticalmente con i fornitori sia orizzontalmente con i concorrenti.

La ricerca completa sull’impatto del Covid19 sul Mice è disponibile qui.

Scopri le regioni dove è già possibile organizzare eventi e congressi in deroga al Dpcm e le linee guida per svolgerli in sicurezza.

 

congressi internazionali
Precedente

Congressi internazionali: Firenze e Torino vincono due gare importanti

L’Inghilterra riapre gli eventi da ottobre
Successivo

L’Inghilterra riapre gli eventi da ottobre