startup torinese esperienza

La startup torinese Esperienza porta il food&wine nel MICE

La startup torinese Esperienza, specializzata nel food & wine, è pronta a lanciare il proprio personale marketplace online. Dall’inizio del 2020 sarà disponibile la versione aggiornata del sito Esperienza.com, arricchito con attività e contenuti pensati per i professionisti del settore Mice e per le aziende.

Grazie all’aggiornamento delle proposte dei fornitori, le imprese alla ricerca di eventi aziendali innovativi avranno l’opportunità di selezionare esperienze e servizi Mice in pochi click.

Sorta di laboratorio multi-sensoriale, Esperienza propone pacchetti di turismo esperienziale basati sul format “Scopri, Degusta, Crea”, con focus sul territorio piemontese e sulle sue eccellenze.

La startup torinese Esperienza e la proposta MICE

Le diverse esperienze possono essere organizzate in più location, città e paesi, oltre che in altre lingue, ed è possibile abbinarle a cene, pranzi o aperitivi.

Le attività sono dei veri e propri eventi modulabili, secondo le esigenze delle aziende. Inoltre, il servizio prevede che parte del materiale prodotto sia personalizzato graficamente.

«È un evento pronto da vivere: una volta scelta la location, al resto pensiamo noi. Collaborando con il nostro partner Jo-in Tour Operator possiamo anche lavorare su un’offerta Mice completa, dunque su viaggi aziendali. Comprensivi di sistemazione alberghiera, transfer, ristoranti, attività leisure di vario genere, city tour e visite guidate. Oltre a degustazioni ed esperienze», spiega Allegra Abbena, co-founder di Esperienza.com.

Le proposte si prestano bene anche a team building aziendali.

Le aziende che hanno scelto le esperienze

Il primo dei format proposti dalla startup torinese Esperienza è legato al Vermouth ed in breve tempo è diventato un laboratorio molto apprezzato.

La società ha collaborato con Uvet, Eataly, Generali, Abarth ed Enit e il riscontro è più che positivo.

«Le aziende e le agenzie di eventi con le quali abbiamo collaborato, dopo aver testato di persona le esperienze, tendono a ripeterla con i loro clienti», sottolinea Allegra Abbena.

«Enit ha selezionato le nostre esperienze per la promozione del territorio italiano in occasione di fiere all’estero, come per esempio Itb China a Shanghai, Imex di Francoforte e Iftm di Parigi».

Il valore aggiunto di questa giovane azienda sta, quindi, nell’innovazione, nella qualità dei servizi offerti, ma anche nel fornire alle aziende un evento “chiavi in mano”, da proporre ovunque si desideri e adatto a ogni tipologia di target.

Degustazione, storytelling e creazione

L’attuale menu di esperienze spazia dal Vermouth al Gianduiotto, dal gin al profumo, dall’amaro alla grappa, per finire con l’ultima new entry, l’Esperienza Aperitivo.

Tutte comprendono una introduzione raccontata, segue una degustazione in grado di coinvolgere i cinque sensi e una fase successiva in cui ogni partecipante diventa protagonista attivo creando ricette.

La startup è stata premiata nel 2018 da Invitalia e Mibac tra le migliori 10 di turismo “Food&Wine” e ha appena vinto un bando. Nel 2020 lavorerà alla creazione di 3 diverse esperienze in Senegal, volte a implementare il turismo locale, la cui promozione passerà (anche) da Torino.