I viaggi di incentivazione ripartono con Gattinoni: oltre 2.000 i partecipanti

Gli incentive ripartono. Le aziende tornano a investire nei viaggi di incentivazione, ma con nuove motivazioni.

Prima della pandemia, infatti, l’obiettivo degli incentive era premiare i dipendenti più meritevoli. Oggi l’incentive ha una tripla valenza. Cioè, riconoscere il merito e far incontrare in presenza i colleghi dopo tanto tempo di lavoro a distanza. Inoltre, vuole offrire una dimensione di relax per stemperare le tensioni accumulate a causa dell’emergenza sanitaria.

L’incentive di Gattinoni Mice

Una prova della ripresa del settore dei viaggi di incentivazione arriva da Gattinoni Mice.

pozzi_silvia_chief-logistics-officer-Gattinoni-Mice-viaggi-di-incentivazione

Silvia Pozzi, chief logistics officer Gattinoni Mice

Conferma infatti Silvia Pozzi, chief logistics officer dell’agenzia: «Sommati a tutti gli altri piccoli e medi eventi (road show, lanci di prodotto, incontri del board meeting, convention) che stiamo organizzando, in un mese e mezzo faremo partire oltre 2.000 persone.

Un successo dati i tempi. In particolare il settore incentive sta tornando a essere per le aziende un momento importante per ricreare coesione tra colleghi, ma anche per far vivere momenti di distensione e leggerezza ai propri dipendenti, dopo un periodo per tutti molto difficile».

Destinazione top? Il mare Italia

La divisione del gruppo Gattinoni nel solo nel mese di giugno ha movimentato un gruppo di 130 persone nel nord della Sardegna e 3 back to back di 250 persone ciascuno in Sicilia. Inoltre, per 220 persone ha prenotato in esclusiva un resort nel litorale ionico salentino per una settimana animata da quotidiane degustazioni eno-gastronomiche ed escursioni.

Il mare Italia è protagonista anche dei programmi di luglio di Gattinoni Mice con una convention di 550 persone in Sicilia e un incentive di 120 persone in Sardegna.

L’evento digitale sul podio

Ripresa del business, dunque, ma anche riconoscimenti per l’agenzia.

Gattinoni Mice, infatti, si è appena aggiudicata il premio per il miglior evento B2B al Press, Outdoor & Promotion Key Award.

Si tratta del riconoscimento promosso da Media Key Events. È dedicato alla comunicazione pubblicitaria su stampa, out of home, promozioni, eventi e packaging.

L’agenzia milanese ha partecipato con l’evento organizzato per Bolton Food Italia dal titolo “500 volte noi”. Era il kick off annuale per celebrare il successo dell’azienda e dei suoi dipendenti.

Tecnologia 3D e format televisivo

Svolto lo scorso gennaio, ha coinvolto 500 ospiti che compongono il top, middle management e la forza vendita della multinazionale in un digital tv show ispirato alle trasmissioni televisive.

un-momento-dell-evento-bolton-Gattinoni-Mice

Integralmente digitale, il progetto si è sviluppato su una piattaforma realizzata ad hoc da Gattinoni.

Collegati da remoto, i partecipanti hanno partecipato attivamente alla plenaria, alle celebrazioni e alle breakout room. Inoltre hanno interagito anche in diretta, attraverso videochat, risposte a quiz e sondaggi.

La scenografia virtuale, totalmente in 3D, ha ricreato un vero e proprio studio televisivo. La scena è stata pensata per muoversi liberamente, presentare i contenuti in modo interattivo e ingaggiante.

Una volta collegati da remoto, i protagonisti hanno fatto parte di un grande wall: uno schermo, all’interno della scenografia virtuale, composto dai 500 volti.

Il rilancio dell'Italia del mice parte da The Mice Road
Precedente

Il rilancio dell'Italia del MICE parte da The Mice Road

green list di Abu Dhabi
Successivo

L’Italia è confermata nella nuova green list di Abu Dhabi: niente quarantena