MissiOnewsPersoneTech & WebTMC

Pagamenti digitali e new normal: Nexi a MissionForum Talks

Pagamenti digitali e new normal nei viaggi d’affari: nel corso del nostro evento MissionForum Talks i travel manager presenti in sala ne hanno parlato con Irene Di Domenico, sales account manager Cards sales & partnerships di Nexi.

Nexi è un gruppo finanziario che fornisce servizi e infrastrutture per il pagamento digitale a banche, aziende, istituzioni e pubblica amministrazione (scopri di più).

Pagamenti digitali e new normal, crescita negli ultimi mesi

«Quanto sono oggi diffusi le carte aziendali corporate e i pagamenti centralizzati dei servizi di viaggio nelle aziende italiane?». Questo il quesito di Delia Lorenzi, business travel manager di Calzedonia, a proposito di pagamenti digitali e new normal.

«La nostra missione – ha risposto Irene Di Domenico – è incentivare la diffusione di sistemi di pagamento in grado di velocizzare i processi. Nonostante il mondo nell’ultimo anno si sia fermato, abbiamo continuato a promuovere i nostri servizi perché eravamo certi che i viaggi di lavoro sarebbero ricominciati e che le aziende sarebbero state interessate a conoscere nuovi player di questo mercato. Abbiamo registrato negli ultimi mesi un incremento nella diffusione sia delle carte corporate sia delle soluzioni di pagamento centralizzate. Forse perché in un momento di pausa si è più predisposti a valutare nuove soluzioni per migliorare i processi».

Leggi il resoconto dell’evento MissionForum Talks.

L’offerta di Nexi per le aziende

L’offerta di Nexi per le aziende include le carte di credito  aziendali nelle tre versioni Business (per le Pmi), Corporate e Professional (per imprese di medio-grandi dimensioni).

«Inoltre, offriamo Corporate Pay, uno strumento virtuale su circuito Mastercard – ha spiegato Di Domenico -. È una carta virtuale con rimborso fino a 60 giorni. Consente una semplificazione dei processi e una significativa riduzione dei costi amministrativi. Infine,  proponiamo la Nexi Travel Account, carta virtuale per aziende medio-grandi che hanno necessità di monitorare le spese di trasferta dei propri collaboratori e ottimizzare il capitale circolante grazie alla rendicontazione centralizzata».

Potrebbe interessarti anche: “La digitalizzazione dei pagamenti nel business travel migliora con Nexi”.

Più sicurezza con le carte

I travel manager presenti in sala si sono informati anche sull’aspetto della sicurezza.

«Nexi consente di creare carte non virtuali e recapitarle al dipendente in una situazione di emergenza?» ha domandato ad esempio Elisabetta Gibertoni, global travel & event manager di LivaNova.

«Certamente, se la carta è persa o bloccata possiamo riemetterla e inviarla al viaggiatore – ha risposto Di Domenico -. Ma se quest’ultimo nel frattempo ha la necessità di effettuare dei pagamenti la soluzione ideale è una carta virtuale. Viene creata “al volo” e inviata al cliente per email , con accesso tramite un link. E gira su circuito Mastercard».

Il tema della sicurezza è stato ripreso anche da Michela Visonà, business travel manager di Ferplast: «Nelle destinazioni dove il rischio di furti è molto elevato come ci dobbiamo comportare? Possiamo assegnare una carta di credito ai dipendenti o è meglio di no?».

«La carta di credito è la soluzione di pagamento più sicura  perché può essere bloccata in qualsiasi momento – ha risposto la manager di Nexi -. Addirittura, accedendo al nostro portale, l’azienda ha la possibilità di bloccarla solo per qualche ora, per poi riattivarla in un secondo momento. Una funzione molto comoda in diverse situazioni critiche».

Soluzioni di reportistica

Infine Mauro Zollet, IS global travel manager di AptarGroup, ha domandato quali strumenti Nexi proponga per il monitoraggio delle spese di viaggio.

«La fortuna di essere arrivati dopo gli altri è che abbiamo avuto la possibilità di fare tesoro delle esperienze precedenti per realizzare una soluzione davvero mirata sulle esigenze delle aziende – ha risposto la manager -. Abbiamo lavorato intensamente per rendere  gli strumenti di rendicontazione sempre più semplici ed efficaci. E sono in arrivo ulteriori integrazioni».

Un approfondimento sul dibattito sul duty of care durante MissionForum Talks sarà pubblicato su Mission numero 3 in uscita a settembre.

Stati Uniti Hertz
Precedente

Hertz esce dal chapter 11 e cancella le penali per business travel in Italia

Grecia Green pass covid
Successivo

Grecia tra Green Pass, PLF e tamponi: viaggiare ai tempi del Covid