AccomodationMissiOnews

Protocolli di sicurezza in hotel: Radisson li certifica con SGS

I protocolli di sicurezza in hotel sono in continua implementazione dalla prima settimana della fase 2 dell’emergenza Coronavirus. Nei suoi 5 alberghi in Italia e nel mondo, Radisson ha strutturato il programma con Sgs, Société générale de surveillance, specializzata in ispezione, verifica, collaudo e certificazione delle procedure. Si tratta, in buona sintesi, di un rafforzamento dell’igiene e di otto misure aggiuntive. Che verranno adattate alle norme di legge dei diversi Paesi dove la catena alberghiera è presente.

Radisson hotel group introdurrà un sigillo per indicare l’adesione al protocollo di sanificazione che verrà certificato da Sgs dopo un audit su ogni struttura.

Dal check in al check out, le misure adottate seguiranno i viaggiatori d’affari in ogni momento del loro soggiorno.

Approfondisci su altre iniziative dell’hospitality sullo stesso argomento.

protocolli di sicurezza in hotel

Protocolli di sicurezza in hotel in 8 punti chiave

– Maggiore frequenza nella pulizia e sanificazione di tutte le aree dell’hotel, con attenzione agli oggetti che vengono maggiormente manipolati

– Installazione di postazioni dotate di disinfettanti per le mani a base alcolica e guanti, posizionate agli ingressi principali e negli spazi comuni

– Tutte le chiavi delle camere verranno disinfettate e consegnate agli ospiti in modo sicuro al momento del check in

– Procedura di check out veloce per gli ospiti per ridurre al minimo i contatti fra le persone

Avvisi in tutte le camere con le procedure di sanificazione

– Programmi completi di formazione dei membri del team su igiene e prevenzione

– Incentivazione dei pagamenti elettronici

– Dotazione allo staff di dispositivi di protezione individuale come maschere e guanti

[Per gli aggiornamenti sul protocollo di sicurezza di Radisson Hotels, a questo link]

In hotel durante il Coronavirus, distanziamento in tutte le aree

Inoltre, negli hotel verranno installati schermi protettivi e si attuerà la messa in atto del distanziamento sociale in tutte le aree, comprese le strutture per riunioni ed eventi.

Il training del personale avverrà presso centri per il controllo delle malattie dell’Organizzazione mondiale della sanità. Per quanto riguarda l’igienizzazione, Radisson si è avvalsa di Diversey, che produce i prodotti utilizzando tecnologie brevettate e studiate per il settore sanitario.

Per l’organizzazione di riunioni ed eventi, dunque l’ambito Mice, il gruppo aggiungerà al Safety Protocol i necessari dettagli operativi nelle settimane successive.

 

Hai già letto del restyling del Radisson Blu a Milano?

voli sugli stati uniti
Precedente

Il giorno che i voli per gli Stati Uniti si sono fermati

road to ima 2020
Successivo

Road to Ima 2020: il percorso digital per restare caldi