MissiOnewsTech & WebTrasporti

Vueling va su WhatsApp con il primo chatbot conversazionale

Vueling va su Whatsapp grazie alle business Api del servizio di messaggistica istantanea di proprietà di Facebook. I viaggiatori d’affari possono entrare nel chatbot Whatsapp di Vueling con il numero +34 682 881 770 e svolgere diverse funzioni. Tra esse il check in online, quindi di ottenere le carte d’imbarco sullo smartphone.

In tempo reale, i passeggeri possono, inoltre, controllare lo stato dei voli e chiedere assistenza per altre informazioni. Ad esempio le policy bagagli che risultano tra i dubbi più frequenti.

In pratica, si tratta di un’assistente virtuale in grado di rispondere a domande standard ed è stata sviluppata da Mindsay, società specializzata in conversational AI.

Vueling asserisce di essere «la prima compagnia aerea a introdurre un servizio Whatsapp per comunicare con i suoi clienti».

«E’ il primo chatbot conversazionale del settore dell’aviazione ed è disponibile in inglese e in spagnolo», aggiunge. Rapidamente e a richiesta, il chatbot di Vueling per Whatsapp può passare dalla lingua inglese a quella spagnola e viceversa.

Vueling va su Whatsapp e crea un centro per l’innovazione

Il vettore ha avviato un articolato processo di digitalizzazione dei servizi nell’ultimo anno.

Infatti, tra le innovazioni ha introdotto Google Pay e il “Vueling flight status” attraverso Alexa, in concomitanza con la presentazione in Spagna del device di Amazon. Per quanto riguarda i metodi di pagamento digitali, si sono aggiunti anche Amazon Pay e Android Pay.

Entro la fine della prossima estate, il wi-fi sarà completato sull’intera flotta della compagnia. I passeggeri potranno navigare su internet a 10.000 piedi di altezza fino a un massimo di 20 Mpbs.

Per attuare tutti questi passi di innovazione, Vueling ha creato a Barcellona l’Agile Development Center (Adc Center) nel quale lavorano oltre 200 professionisti.

Il programma è nato in occasione del 15° anniversario di costituzione dell’aerolinea e si fonda su tre pilastri fondamentali.

Anzitutto migliorare l’esperienza del cliente, secondariamente rendere Vueling un’azienda completamente digitale. Infine, creare un ecosistema di innovazione aperta a tutti i paesi/territori in cui la compagnia opera.

Tra i progetti c’è una nuova piattaforma digitale Crm on board attraverso la quale l’equipaggio può offrire un servizio più personalizzato grazie a una maggiore conoscenza delle esigenze del passeggero.

Vueling va su Whatsapp e rende giornaliero il Milano Bergamo a Barcellona

A partire dalla prossima stagione estiva 2020, Vueling renderà operativo quotidianamente il collegamento Milano Bergamo-Barcellona El Prat con una disponibilità di 75.600 posti.

Le connessioni verso destinazioni iberiche non servite direttamente da Bergamo e raggiungibili in connessione con voli Vueling dall’aeroporto El Prat sono, tra le altre, Algeri, Oviedo-Asturias, Bilbao, Granada, La Coruña, Minorca, Nizza, Parigi Charles De Gaulle.

Vueling e American Airlines annunciano il codeshare

Le connessioni europee di American Airlines miglioreranno grazie al code share siglato con Vueling.

Come parte del Gruppo Iag, la compagnia ha annunciato di aver firmato per un nuovo patto che stabilisce il diritto a commercializzare voli vicendevolmente.

In base ad esso, i passeggeri del vettore statunitense avranno accesso a una rete più importante di connessioni nel continente europeo. La collaborazione rafforzerà ulteriormente i servizi di Atlantic Joint Business, di cui fanno parte già parte British Airways e Iberia, aerolinee che appartengono allo stesso gruppo anglo-spagnolo.

I biglietti del code share sono già in vendita dal 16 dicembre.

Sarà operativo per i passeggeri a partire dal 23 gennaio, quando Vueling metterà in connessione Firenze (FLR) e Siviglia (SVQ) con le attuali rotte operate da American Airlines da New York (JFK) e Miami (MIA).

Ulteriori collegamenti con altre rotte di America Airlines saranno disponibili a partire dalla prossima estate: tra queste, Charlotte (CLT), Chicago (ORD) e Philadelphia (PHL).

Questa collaborazione va ad aggiungersi alle altre siglate da Vueling con British Airways, Iberia, Qatar Airways e Latam.

Inoltre, da fine ottobre è attivo un accordo di interconnessione con Emirates.

I passeggeri del vettore di Dubai che viaggiano verso Barcellona, Madrid, Roma e Milano possono adesso collegarsi direttamente con oltre 30 destinazioni in Italia e Spagna. Tra esse Ibiza, Palma di Maiorca, Alicante, Bilbao e Las Palmas.

Approfondisci in questo articolo sulle altre alleanze commerciali di Vueling.

Vedi il video delle festività natalizie 2019 con l’invito al viaggio

Roberto Antonucci
Precedente

Roberto Antonucci va in pensione da American Airlines

risarcimento voli
Successivo

Risarcimento voli: la carta d’imbarco non è più necessaria