best western italia sostenibilità inclusione

In Best Western Italia, la filosofia di sostenibilità e inclusione

La filosofia di Best Western Italia a favore di sostenibilità e inclusione parte dal management. Ecco le iniziative green della catena unite alla valorizzazione delle diversità nell’intervista alla direttrice marketing Sara Digiesi. Nella ricerca di un approccio più onnicomprensivo rispetto a questi importanti valori, BWH Hotel Group Italia ha voluto completare il suo ruolo con le competenze di Chief sustainability officer.

Si tratta di un arricchimento professionale, che perfettamente si sposa con l’adesione al Sustainability Leadership Council che Gbta – Global Business Travel Association ha creato.

Spiega Digiesi: «Insieme a tutti i componenti della filiera del business travel discutiamo l’impatto dei viaggi d’affari sull’ambiente e sull’efficienza delle nostre aziende, in cui la rendicontazione è parte integrante del business. Credo che la travel industry dovrà sempre di più mettere nel bilancio economico l’investimento per comportamenti green». Dal 2010, la catena alberghiera in Italia tratta il tema ambientale sotto diversi punti di vista, sia nei confronti dei clienti sia verso gli albergatori che rappresentano i suoi “azionisti” più importanti, in quanto franchisee. Digiesi: «Le linee sulla sostenibilità sono chiare e vanno dal risparmio sui consumi energetici alla riduzione degli sprechi di cibo. Inoltre, gli imprenditori sanno che approvvigionarsi da partner che condividono gli stessi valori è un must».

Senza dimenticare che ormai il 30% delle postazioni dei parcheggi negli hotel sarà da destinare alla ricarica elettrica e il gruppo può dirsi molto avanti: dal 2016 collabora con Tesla e dal 2021 con Porsche, infine con Free2Move promuove l’installazione dell’infrastruttura nelle 180 strutture e 120 destinazioni del Belpaese.

[Approfondisci sulla ricarica elettrica per auto negli hotel BWH]

Best Western Italia per un’accoglienza sostenibile e inclusiva

Ma non è solo la sostenibilità al centro della ricerca sui valori aziendali che impegna il gruppo in questi anni di profondi cambiamenti.

«Per chi come noi si occupa di accoglienza, la diversità è per definizione arricchimento – continua la manager -: ci stiamo preparando insieme ai professionisti esperti di Sonders & Beach Italy al fine di redigere una corretta procedura di formazione riguardo all’approccio che i nostri albergatori adotteranno, in modo che la diversità e l’inclusione siano valori difesi dal brand».

Le iniziative comprendono, ad ampio spettro, sia le diversità di genere sia di abilità, nel qual caso la catena collabora con Cityfriend e con l’associazione milanese L’Abilità.

Hotel Mulino, Firenze

Ripresa del business travel

Intanto i viaggi d’affari riprendono: BWH Hotel Group Italia recupera il 60%  dei volumi, guadagnando nuovi clienti che durante i lockdown hanno apprezzato la prontezza di garantire protocolli di sicurezza certificati.

Digiesi: «Le policy di cancellazione rimangono molto ampie per le aziende ad alto volume, inoltre le tariffe alberghiere non sono aumentate per i clienti fidelizzati».

Come noto, il gruppo alberghiero comprende anche l’offerta upscaled ad insegna Worldhotels (acquisita nel 2019) così come quella budget con i Sure Hotel Collection. Tra le strutture a 4 stelle peculiari il Worldhotels Casati 18 di Milano e il Quirinale a Roma.

Hotel Mulino Firenze si affilia a Best Western

L’Hotel Mulino di Firenze con sala Plenaria per eventi da 210 a 320 persone si è unito a BWH scegliendo la Crafted Collection di Worldhotels. Ha 41 camere e spazi Mice di fascino. La Spa è collocata in una macina del ‘400.

[Approfondisci sui progetti Best Western Italia 2022]