AutoSocietà Nlt

FCA cavalca l’onda delle vendite nelle flotte aziendali

FCA attacca sulle vendite aziendali con Business Revolution, una nuova campagna d’incentivazione che propone rate fisse mensili uniche. Il payoff è “Le auto non sono tutte uguali, le rate sì”. La logica è basata dunque su una quota sempre costante per ogni prodotto all’interno dello stesso marchio, applicabile su tre prodotti elencati.

Spiega i dettagli Simonetta Cerruti, head of commercial operations di FCA per il mercato Italia: “L’iniziativa è stata appena lanciata e va avanti fino al 31 luglio, prevede una rata mensile valida per tutti i brand Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Jeep: una volta scelta la tariffa, le aziende e i liberi professionisti si recano in concessionaria e scelgono il modello disponibile, rispondente all’offerta”

Rilevante il fatto che si applica a tutte le soluzioni di acquisto tra finanziamento, leasing e noleggio.

Con questa campagna, FCA intende semplificare la scelta alle imprese in un momento di troppe informazioni che influenzano il processo di acquisto e lo stallo delle vendite, come vi abbiamo scritto qui dalle ultime analisi di Dataforce.

“La rivoluzione sta nel rendere semplice ciò che risulta complesso: con questa formula il cliente si concentra sull’esborso mensile più adatto alla sua attività”, sottolinea la manager.

Nel quarto trimestre dell’anno è previsto un altro step d’incentivazione, per proseguire il successo delle precedenti campagne. “Ci hanno permesso di raggiungere risultati che non avremmo potuto ottenere, abbiamo mantenuto una quota di mercato superiore al 30% nel segmento true fleet/vendite dirette/noleggio NLT alle aziende, un esito ottimo e che intendiamo mantenere”, aggiunge.

business revolution fca

Business Revolution s’innesta su un percorso dedicato alle flotte che inizia nel 2017 con Bonus Impresa, che nel primo mese esaurì il plafond da 10 milioni di euro. “Abbiamo ripetuto l’iniziativa triplicando il tetto (30 milioni), che è stato consumato in 60 giorni”, argomenta Cerruti. Nel giugno scorso si è concluso Bonus Lavoro, sempre rivolto ad aziende e titolari di partita Iva, che ha permesso di aumentare le vendite del 40%. “Infine, abbiamo varato Noleggio Chiaro a maggio, raddoppiando le vendite dell’Alfa Romeo Stelvio nella clientela aziendale”, rimarca.

Tutte le iniziative sono concepite di concerto con FCA Bank e il suo braccio di noleggio a lungo termine Leasys, con le quali il gruppo sta valutando se prolungare la proposta oltre il 31 luglio. E potrebbe anche essere estesa all’estero. “Intanto vogliamo partire bene, poi siamo pronti a prolungare”.

Si accede a Business Revolution attraverso le landing page declinate secondo i marchi (ad esempio Businessrevolution/alfaromeo.it), per trovare la rata mensile quotata. Il caso della gamma Fiat vede un agguerrito 179 euro al mese, lo stesso vale per Lancia, mentre per Jeep Renegade ce ne vogliono 199. Per un’Alfa Romeo Stelvio 2.2 160cv AT8 Sport Tech la quota è di 299 euro.

Business Revolution FCA, lo schema

In pratica, per la clientela aziendale queste le rate:

con 179€ al mese si può scegliere qualsiasi auto della gamma Fiat e Lancia

199€ al mese Renegade o Compass

299€ al mese qualsiasi auto del brand Alfa Romeo

Quanto sopra, sia con finanziamento a 37 mesi, sia con leasing a 36 mesi, sia con la formula “Noleggio Chiaro” a 36 mesi.

La divisione di FCA che si rivolge alle flotte aziendali si chiama Fleet & Business ed è presente in 10 Paesi.

Leggi qui perché gli italiani preferiscono noleggiare un’auto anziché acquistarla.

kia xceed
Precedente

Kia XCeed crossover 2019, un suv coupé in chiave business

Veicoli commerciali
Successivo

Toyota, la strategia di sviluppo per i veicoli commerciali