ServiziStudi/Sondaggi

Flotte aziendali e Coronavirus in un’analisi di Visirun

Flotte aziendali e Coronavirus: la ri-partenza è in corso. Un’indagine di Visirun rileva la diminuzione delle percorrenze tra febbraio e maggio, anche superiori al 50%. Con un contraccolpo più forte in Europa che va lentamente affievolendosi con il quinto mese del 2020. Vediamo i dati.

Tra il 18 febbraio e il 7 aprile 2020, il traffico medio giornaliero in Europa è sceso da 145.000 a meno di 100.000 veicoli. Nello stesso periodo quello statunitense è passato da una media giornaliera di 635.000 veicoli a 575.000.

L’analisi è stata condotta sui clienti di Verizon connect reveal negli Stati Uniti e nei paesi europei (inclusi Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Irlanda e Portogallo) e quelli di Visirun – A Verizon company in Italia.

Approfondisci sui trend della telematica secondo Visirun.

Flotte aziendali e Coronavirus, Europa più debole degli U.S.A.

«L’impatto è stato più grave in Europa che negli Stati Uniti, molti paesi europei hanno visto un forte calo delle ore guidate – spiega una nota della società guidata da Alberto Di Mase in Italia -. Dal 7 aprile 2020 in Francia, Gran Bretagna e Spagna sono state registrate contrazioni di oltre il 50%».

I dati più recenti mostrano che le flotte aziendali si riprendono velocemente.

A partire dal 5 maggio, la Francia si è quasi completamente ripresa, la Germania ha registrato una forte crescita e anche Italia e Spagna rilevano un leggero rimbalzo. Negli Stati Uniti, la contrazione è scesa sotto il 10%.

In particolare, oltreoceano, dal 7 aprile, mediamente solo il 22% delle flotte ha registrato una riduzione delle ore guidate di oltre il 50%. Ciò è in contrasto con quanto avvenuto in Europa, dove quasi il 50% ha subito riduzioni superiori alla metà del tempo di guida. Inoltre, negli Stati Uniti, solo l’8% dei proprietari di flotte ha visto fermo più della metà dei propri veicoli, contro il 24% in Europa.

Per quanto riguarda le ore guidate, Francia, Gran Bretagna e Spagna hanno registrato le maggiori riduzioni (approfondisci qui): rispettivamente -57,6%, -54,6% e -54,4%. Il resto dei paesi europei presi in esame ha subito cali minori:

  • Irlanda: -40,6%
  • Portogallo: -39,3%
  • Italia: -38,8%
  • Germania: -11,3%

Nella tabella di seguito, sono riportati i dati registrati negli Stati Uniti e in Europa al 5 maggio

Country Decrease (%) in hours driven

(as of April 7)

Decrease (%) in hours driven

(as of May 5)

U.S. -17% -9%
Germany -11% +.84%
Portugal -39% -24%
Italy -39% -15%
Ireland -41% -31%
Spain -54% -36%
Great Britain -55% -43%
France -58% +57%

Accesso gratuito alla piattaforma Visirun

Durante il lockdown, la società ha concesso l’utilizzo in forma gratuita dei propri strumenti ai clienti prospect.

L’accesso free of charge ai servizi della sua piattaforma di gestione delle flotte ha compreso diverse funzionalità come il download da remoto dei dati tachigrafici.

La promozione di 4 mesi di servizio gratuito (fino alla fine di luglio, ndr) per i nuovi clienti prevede:

  • Livemap: una soluzione di tracciamento dei veicoli che offre alle aziende una visione a 360 gradi delle attività quotidiane della flotta per aiutare a ridurre i costi, aumentare la produttività, rimanere al passo con la manutenzione del veicolo e sfruttare al meglio ogni giornata lavorativa;
  • Sicurezza: un sistema di antifurto certificato CEI 95/56 e ECE R116 e, grazie ai suoi oltre 40 allarmi personalizzabili, può aiutare a gestire, praticamente in tempo reale, qualsiasi situazione sospetta e di emergenza;
  • Soluzioni di Asset tracking: soluzioni, alimentate e non, che monitorano attrezzature pesanti, rimorchi e risorse per aiutare a migliorare la sicurezza, l’utilizzo e il tempo di attività.

Ecobonus Peugeot
Precedente

L'ecobonus Peugeot fino a 11.000 euro anche senza rottamazione

Stellantis
Successivo

Stellantis è il cielo illuminato di stelle Fca-Peugeot