AutoGreenServizi

Geotab e Ford più integrate nella telematica in Europa

Geotab e Ford sono sempre più integrate in Europa. L’azienda attiva in ambito IoT, veicoli connessi ed elettrici ha annunciato la disponibilità della sua tecnologia sui veicoli Ford nei mercati di Regno Unito, Francia, Spagna e Italia.

Con l’integrazione di Ford Data Services all’interno della piattaforma MyGeotab, senza l’installazione di hardware aggiuntivi, i fleet manager hanno una visione completa dell’intero parco veicoli. Possono così incrementare la produttività e migliorare la gestione di una flotta mista.

I dati provenienti dai veicoli Ford vengono trasferiti all’ambiente cloud di Geotab. Questo senza necessità di dotarli di hardware di terze parti. La soluzione integrata di Geotab per i veicoli Ford consente, quindi, di accedere dalla piattaforma MyGeotab ai dati della flotta, insieme a quelli disponibili per tutti i modelli Ford a partire dal 2020.

Leggi di Geotab che misura il degrado delle batterie

Geotab e Ford, funzioni per veicoli elettrici

«Con la sua vision “Power of choice”, Ford Data Services vuole garantire ai clienti accesso alle informazioni sul veicolo provenienti dal fornitore di telematica prescelto. A prescindere da dove si trovino», ha detto Dave Phatak, director of Ford commercial solutions Europe.

«Attraverso questa integrazione con Geotab i clienti europei possono disporre di tutto ciò che serve per offrire la miglior gestione del parco veicoli. A beneficio dell’innovazione e riducendo i costi».

La soluzione integrata di Geotab e Ford è conforme ai requisiti di legge in materia di protezione dei dati. Dati che riguardano anche i veicoli elettrici. I gestori di flotte auto hanno anche la possibilità di creare regole, dashboard e notifiche nella piattaforma MyGeotab quando utilizzano le notifiche provenienti da mezzi equipaggiati con Ford Data Services.

Leggi della Ford Kuga ibrida, in arrivo anche in Italia

Telematica per migliorare i servizi di gestione flotte

Gli utenti, inoltre, hanno anche la possibilità di espandere le funzionalità accedendo al marketplace di Geotab.

E’ un portfolio in continua crescita di app mobili, software add-in e hardware add-on. Questi spaziano dal monitoraggio dei rimorchi alle applicazioni per la gestione della manutenzione. Fino al rilevamento del carburante e del livello di carica oppure del degrado delle batterie dei veicoli elettrici.

«Case auto come Ford riconoscono il valore della telematica e dei dati per la gestione delle flotte», ha aggiunto Stefano Peduzzi, vice president, technology solutions & operations di Geotab. «Continueremo a collaborare con le case costruttrici per comprendere ancora meglio come poter migliorare i servizi di gestione dei mezzi. Questo sia dal punto di vista dei clienti che dell’ambiente».

«Siamo entusiasti che Geotab e Ford abbiano deciso di ampliare la collaborazione in Europa. Consentendo ai clienti di accedere agli strumenti di data analytics della nostra piattaforma», conclude Sherry Calkins, vice president, strategic partners. «Auspichiamo di continuare a cooperare insieme a case auto come Ford per espandere le nostre partnership strategiche in tutto il mondo».

Leggi dello studio Geotab sul passaggio a un’auto elettrica

nuova Toyota Yaris
Precedente

Nuova Toyota Yaris più sicura con un motore ibrido più performante

Ecobonus Mazda
Successivo

Ecobonus Mazda fino a 7.250 euro entro il 31 luglio: i modelli interessati