GreenServizi

Infrastrutture di ricarica Charge4Europe: 10mila punti in più per carte DKV

Aumentano di numero le infrastrutture di ricarica Charge 4 Europe, joint venture di Dkv e Innogy eMobility Solutions. Grazie a un accordo con New Motion, azienda del gruppo Shell attiva nei servizi di energetici per veicoli elettrici, i clienti delle carte di pagamento Dkv avranno accesso a 10.000 nuovi punti per il pieno di elettroni.

Le colonnine sono accessibili da subito e sono situate nei Paesi Bassi, in Germania e nel Regno Unito. Numeri importanti quelli delle infrastrutture di Charge 4 Europe, che ora superano le 185.000 in 32 Paesi.

«Consideriamo gli accordi di roaming una componente fondamentale per consentire la diffusione di massa dei veicoli elettrici». Così commenta Melanie Lane, Ceo di New Motion.

«Per convincere le persone a passare ad un veicolo sostenibile, dobbiamo rendere l’esperienza di guida e di ricarica il più semplice possibile. Insieme alla società madre Shell, New Motion lavora con oltre 200 partner di roaming. Il che contribuisce a un migliore accesso alla rete, una componente importante per gli automobilisti quando passano ai veicoli elettrici».

Leggi della rete di Dkv in Italia

Infrastrutture di ricarica Charge 4 Europe, il boom in 2 anni

E’ proprio questo il core business di Charge 4 Europe: “raggruppare” le colonnine di vari operatori in un unico network omogeneo. Questo avviene collegandoli con il provider Dkv Euro Service.

Approfondisci sulla mobilità elettrica in azienda con Stellantis, Enel X e New Motion

«Dkv è orgogliosa di collaborare con New Motion», aggiunge Christopher Schäckermann, direttore eMobility di Dkv Mobility e amministratore delegato di Charge 4 Europe. «Con questa partnership, compiamo un ulteriore passo avanti. Importante non solo per guidare la mobilità verde, ma anche per offrire ai clienti una rete ancora più conveniente e completa per le loro flotte».

I numeri di Charge 4 Europe sono stati raggiunti negli ultimi 2 anni.

Conclude Marco Berardelli, managing director di Dkv Italia: «Con questa tappa, Dkv e New Motion proseguono insieme verso l’obiettivo comune di contribuire alla transizione energetica. Chiave del successo non sarà solo fornire una rete sempre più presente nel territorio, ma garantire un servizio semplice e accessibile a tutti».

Visita Charge4europe.com
Newmotion.com
In inglese, Dkv-mobility.com

infrastruttura di ricarica in azienda
Precedente

Infrastruttura di ricarica in azienda: appuntamento a MissionForum Talks

Maserati model year 2022
Successivo

Maserati Model Year 2022, ecco i nuovi allestimenti