GreenServizi

La rete di ricarica Dkv raggiunge 130mila punti in Europa

  

La rete di ricarica Dkv raggiunge 130mila punti in Europa: la copertura supera il 90% della disponibilità in diversi Paesi. Tra essi l’Italia, la Germania, i Paesi Bassi, Lussemburgo e Danimarca. «Questa crescita esponenziale dimostra che il tema della mobilità elettrica si sta sviluppando rapidamente e il nostro obiettivo è il ‘Lead in Green’, cioè diventare il fornitore leader di prodotti sostenibili nel nostro settore», commenta Marco Berardelli, managing director di Dkv in Italia.

I punti di ricarica sono raddoppiati rispetto all’inizio dell’anno scorso e sono 30mila in più rispetto ad ottobre. L’ampliamento continuerà nel 2021.

E’ nato Dkv e-Shop per l’e-commerce della carta carburante

Alla fine del 2020, la società ha lanciato un nuovo negozio virtuale dove le Pmi e le i professionisti con partita Iva acquistano la carta carburante post-pagata.

L’e-shop di Dkv Euro Service si rivolge a chi vuole dotarsi di un numero contenuto di carte carburante per il rifornimento dei propri mezzi, in Italia ma anche in Europa. E prima vuole informarsi, ricevere un preventivo con simulazione dei costi o confrontare prezzi e funzioni delle varie formule disponibili. Tutto online.

Con le Dkv cards si accede a 10.300 stazioni in Italia, di cui oltre 1.500 bianche, cioè che permettono un risparmio sul costo del rifornimento al litro rispetto al prezzo medio.

Leggi qui del prossimo box Dkv per pagare i pedaggi autostradali.

hertz porta l'amuchina
Precedente

Hertz porta l'Amuchina nella propria flotta di auto a noleggio

Successivo

Gianfranco Martorelli confermato presidente di Top Thousand