AutoGallery

Maserati porta i motori V8 su Levante e Trofeo anche in Italia

Maserati Levante e motori V8: la casa del Tridente porta il massimo della potenza sulle icone della sua flotta, Trofeo e GTS. Con una presentazione seguita dal test drive con i piloti della scuola ufficiale Maserati in Rossocorsa, ieri a Milano, Marco Dainese, head of Corporate sales & remarketing della Casa, ha annunciato l’arrivo nei concessionari del Suv più venduto con la nuova motorizzazione. I motori V8 biturbo sono progettati da Ferrari e reingegnerizzati da Maserati: “Introducono prestazioni importanti e con loro Levante Trofeo diventa il Suv più potente di sempre”, spiega il manager.

“Sono molte le innovazioni tra controllo di guida e potenza introdotte con i V8 – aggiunge Roberto Bettanin, pilota professionista del Master Maserati -: con la nuova modalità ‘Sport/Corsa’ si aggiunge più aggressività, il sistema di sospensioni si alza di 175 millimetri da terra, è cambiato il coefficiente di penetrazione dell’aria accentuando l’aerodinamicità”. Ma queste sono solo alcune delle novità.

Maserati Levante e motori V8

Ecco che Levante Trofeo raggiunge una velocità massima di 300 km/h con il motore V8 Twin Turbo a benzina da 3,8 litri, che sviluppa una potenza di 580 Cv a 6.250 giri al minuto. Invece, per la Gran Turismo Levante GTS V8 parliamo di 530 Cv per una velocità massima di 291 km/h, raggiungendo i 100 in 4,3 secondi.

Veniamo ai prezzi: da 139.600 euro per la versione GTS, 160.100 per la Trofeo e 181.000 per la Trofeo Launch Edition, presentata a Ginevra.

Maserati e le flotte

La business unit delle flotte pesa il 40% in Maserati (con il 15% dei motori a benzina) e la metà viene realizzata da Levante, mentre il 35% da Ghibli, laddove la quota restante è di Quattroporte e altri modelli.

Venduta in 18mila400 unità nel 2018, Levante è anche la prima auto della Casa per i clienti al primo acquisto con il Tridente. “Anche in Europa ha un peso rilevante (26%), è una vettura molto apprezzata – argomenta Dainese -; l’America vale il 29%, come la Cina, mentre un restante 16% viene commercializzato nel resto del mondo”.

Il profilo di cliente è un 50-60enne e al 9% donna. Se per il 90% di loro Levante è la prima Maserati, il 63% proviene da un’altra esperienza Suv. I pilastri della scelta sono rappresentati dal prestigio e dalla classe, dallo stile e dalle performance, per non dimenticare l’innegabile valore del brand e dell’immagine ad esso collegata. “Punti fermi che oggi con Maserati Levante e i motori V8 coniugano due lati della stessa medaglia: il lusso dell’eccellenza italiana e l’anima più sportiva delle nuove motorizzazioni dalle prestazioni elevatissime”, aggiunge Dainese.

Infine, Levante è anche il modello più venduto in assoluto, con 55mila unità, pari al 55%. Ed è stata la vettura a introdurre il concetto di personalizzazione totale con One of One: ha 400mila possibili combinazioni tra dettagli estetici e tecnologie. E’ il caso di dirlo: può non esistere una Levante uguale ad un’altra sulle strade se la proprietaria o il proprietario lo desiderano.

Chiediamo a Marco Dainese: quali profili professionali inseriscono Maserati in flotta? “Imprenditori e manager, tra cui amministratori delegati, presidenti o direttori generali trovano in Levante, Ghibli e Quattroporte risposte di sportività e prestazionali – spiega -: chi ama la berlina sportiva sceglie Quattroporte, ad esempio, una icona storica della Casa”. Quanto alle novità delle motorizzazioni V8 su Levante Trofeo e GTS, la proposta va ad un imprenditore senza limiti di budget: “E’ la prima volta di un V8 in un Suv Maserati”, ma, come dice Bettanin, “devono solo provarle per appassionarsi subito”.

Il futuro di Maserati è proiettato alle novità: “Nel piano industriale di FCA ci sono progetti che ci aiuteranno nella crescita delle vendite corporate, che in ottica di fidelizzazione risulta essere molto importante. La loyalty su Levante e Ghibli è alta: i manager confermano gli stessi modelli con i nuovi aggiornamenti prodotto, come ad esempio la possibilità di avere i sistemi Adas. Notiamo anche con piacere un aumento della clientela femminile, che delle nostre Suv apprezzano l’eleganza e la funzionalità, ma senza dimenticare le prestazioni”.

maserati levante e motori V8

Provate per voi

Il nostro test drive sui modelli con i nuovi motori V8 è stato rivelatore: non si pensi ad auto troppo complesse da guidare. La tecnologia viene molto in aiuto: Levante Trofeo ha il sistema IVC – Integrated Vehicle Control – e, come detto, l’impostazione della guida “Corsa” con funzione Launch Control regala un’indiscutibile emozione al driver.

Ieri è stato ricordato che la serie limitata Trofeo Launch Edition (50 esemplari in Europa) è disponibile per i clienti italiani. Tra le particolarità un rivestimento interno in fibra di carbonio opaco.

 

Self Driving Car
Precedente

Volvo XC90, la guida autonoma è già in strada

Smart Mobility Report
Successivo

Con l'auto elettrica si risparmia fino a 12mila euro, lo dice lo Smart Mobility Report 2019