ServiziSocietà Nlt

Mobilità elettrica di Leasys, nel 2027 solo auto a noleggio a zero emissioni

  

La mobilità elettrica di Leasys accelera: la sua flotta short term sarà composta al 75% da vetture elettriche e plug in hybrid entro il 2024. Nel 2027 tale percentuale sarà del 100%.

Tutte auto ricaricabili, insomma, dopo un anno dalle Olimpiadi invernali di Milano-Cortina che sembrano un orizzonte molto lontano. Ma non è così per le pianificazioni attente. Sempre nel 2027, la società arriverà a contare un parco complessivo di oltre 500.000 unità tra long, medium e short term.

Le auto elettriche, però, hanno bisogno di colonnine di ricarica. Per questo motivo, entro 3 anni saranno triplicati i mille punti di ricarica elettrica fast charge presenti in Europa, per un totale di oltre 3.000 nei 12 Paesi in cui Leasys è attiva.

Ossia Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito e Spagna. E Italia, ovviamente.

Mobilità elettrica di Leasys, le diverse formule messe in campo

Oltre a coinvolgere la flotta e la rete di ricarica di Leasys, la mobilità elettrica della società di Fca Bank in Stellantis si concretizzerà anche con nuovi servizi. Come? Con le formule di mobilità “da un minuto a una vita intera” per favorire la diffusione delle vetture a zero emissioni senza il vincolo della proprietà.

I prodotti sul piatto sono diversi. Da Carcloud, l’abbonamento mensile attivo in Francia, Italia e Spagna, a Leasys Miles, il noleggio a lungo termine pay per use. Quest’ultimo pensato per un uso discontinuo dell’auto.

C’è poi Leasys Unlimited, il noleggio all inclusive. Cioè è il vero spirito del noleggio auto a lungo termine: con chilometri illimitati e ricariche incluse presso i Leasys Mobility Store.

Tutte le soluzioni vogliono favorire la conoscenza tra mobilità elettrica e cliente, abbassandone le barriere all’entrata in termini logistici, di flessibilità ed economici.

A questi prodotti, si aggiunge il recente LeasysGO!, il car sharing delle nuove Fiat 500 elettriche in modalità free floating. Se ora è presente in Italia a Torino, Milano e Roma, è pronto ad arrivare in Francia entro la fine del 2021 e in Spagna (a Valencia, ndr) l’anno successivo.

Leggi del noleggio elettrico LeasysGO

Leasys lancia un green bond e raccoglie 2,3 miliardi di euro

La “rivoluzione della mobilità” sostenibile di Leasys tocca in maniera significativa anche il fronte finanziario.

Nl mese di luglio, la società ha collocato un Green Bond da 500 milioni di euro con scadenza a luglio 2024.

È la prima volta che il Gruppo Fca Bank e Stellantis effettuano un’operazione così rilevante sul mercato dei capitali. L’obbligazione ha raccolto 2,3 miliardi di euro da oltre 129 investitori, a conferma della loro fiducia.

Il ricavato sarà utilizzato da Leasys per finanziare la propria flotta di veicoli elettrici e ibridi plug in e la rete di punti di ricarica elettrica fast charge.

Ad aprile aveva già emesso un prestito obbligazionario da 850 milioni di euro che ha raccolro 3,3 miliardi da 200 sottoscrittori.

Lo spot di Leonardo Di Caprio per lanciare la Fiat 500 elettrica

Mobilità elettrica di Leasys

ald fleetpool noleggio auto in abbonamento
Precedente

Ald Automotive acquista Fleetpool e il noleggio auto va in abbonamento

Car Cost Index 2021
Successivo

Car Cost Index 2021 di Leaseplan: auto elettriche al punto di svolta