AutoGallery

Nuova BMW Serie 4 Coupé: la svolta della seconda generazione

La nuova Bmw Serie 4 Coupé arriva per marcare il segno della sportività della Casa e cambiare drasticamente dalla versione precedente del 2013. La svolta della seconda generazione è sia estetica sia sotto il cofano. Da una parte Bmw torna al passato: alla calandra con il doppio rene grande orientato in verticale e senza listelli, mentre il design delle fiancate e della parte posteriore ricalca l’aggressività sportiva sempre con eleganza, con linee molto scolpite e gruppi ottici affusolati (fari full Led di serie, ndr).

Dall’altra abbiamo un motore 3 litri a 6 cilindri da 374 CV con 700 Nm di coppia e la batteria a 48 Volt della tecnologia mild hybrid, che aggiunge istantaneamente 11 CV di potenza, per sorpassare e accelerare più in fretta. Ed è qui che originano le belle emozioni di guida provate con soddisfazione tra le nobili vigne del Barolo. Per le riprese senza esitazioni, molto lineari e quel sound che fa subito venire il sorriso. Sempre pensando al nostro pubblico: quello delle flotte aziendali.

A loro diciamo che attendere la Gran Coupé a 4 porte varrà la pena, anch’essa con il nuovo frontale che caratterizzerà tutte le versioni di “The 4” come viene chiamata la Serie 4.

Dettaglio: tutte le diesel sono proposte con il mild hybrid mentre a benzina solamente la top di gamma, M440i XDrive, oggetto del nostro test drive nelle Langhe.

Il responsabile comunicazione prodotto di Bmw Italia, Alessandro Toffanin, spiega: «Serie 4 rappresenta il cuore del Dna del marchio e la versione Gran Coupé si sposa con il mercato delle flotte in quanto unisce i mondi della berlina con il suo comfort e quello della sportività delle coupé. Delle 800mila auto Bmw Serie 4 della versione precedente vendute complessivamente, la metà appartiene proprio al modello a quattro porte».

La nuova Bmw Serie 4 Coupé porta già con sé diversi plus che le auto aziendali oggi pretendono, soprattutto da un marchio premium.

Il sistema di navigazione di serie, per cominciare, con l’aggiornamento da remoto del software che importa servizi aggiuntivi e i miglioramenti.

Poi la connettività wireless sia Android sia Apple, con la visualizzazione dello smartphone sul display touchscreen centrale da 12,3”.

Adas per l’assistenza alla guida di livello 2. Per fare solo un esempio, la luce di svolta e le funzioni di curva adattive con illuminazione stradale variabile, ottimizzata per la guida urbana e autostradale, sono incluse. A velocità superiori ai 60 km/h, i Laserlight aumentano la portata degli abbaglianti fino a un massimo di 550 metri e l’auto segue dinamicamente il percorso della strada.

Ascolta la video intervista ad Alessandro Toffanin

Nuova BMW Serie 4 Coupé: di serie cosa c’è

La nostra quattro posti a due porte ha la velocità autolimitata a 250 all’ora e un cambio automatico a 8 rapporti. E’ la prima volta che tutte le varianti della Serie 4 Coupé ne sono dotate di serie. Dicevamo dei sistemi Adas aggiunti con il restyling, per migliorare la comodità nei viaggi lunghi nonché la sicurezza.

Sono ora inclusi di serie: l’avvertimento di collisione anteriore con intervento frenante, il Lane departure warning che include il ritorno di corsia (con assistenza allo sterzo) e il sistema Speed limit info.

Tra gli optional il Driving assistant professional con funzioni evolute. Tra esse quella in grado di guidare la nuova BMW Serie 4 Coupé sul lato più appropriato della sua corsia quando si è in coda in autostrada.

Veniamo all’utilissimo Head-up display: dà una grande sensazione di sicurezza, permettendo di non distogliere mai gli occhi dalla strada. Ora visualizza le inormazioni relative alla guida su un’area di proiezione ingrandita del 70%.

L’equipaggiamento di serie per la M440i xDrive Coupé è caratterizzato da cerchi in lega M da 18 pollici.

Il bagagliaio? Adeguato: 440 litri. Lo schienale posteriore ha una suddivisione 40:20:40 di serie e le singole sezioni possono essere reclinate completamente premendo un pulsante nel bagagliaio. Un gancio per rimorchio che si estende e si ritrae elettricamente è disponibile come optional.

Approfondisci con l’intervista a Dario Mennella, corporate, direct & special sales manager di Bmw Italia.

Prezzi e consumi della nuova Bmw Serie 4 Coupé M440i xDrive

Il consumo combinato dichiarato di carburante è di 7,1 – 6,8 litri per 100 KM e delle emissioni di Co2 di 163-155 g/km. La M440i XDrive che abbiamo provato costa 76mila euro.

Invece, per i modelli a benzina (non mild hybrid) 420i da 184 CV e 430i da 258 CV, così come per i diesel 420d da 190 CV (sì mild hybrid), si va da 51mila a 56mila euro. A marzo 2021 arriveranno altri due motori a gasolio.

Il leasing BMW Why-Buy Evo

Per le flotte, Bmw Bank ha introdotto un nuovo leasing operativo Why-Buy Evo. Ha un unico canone omnicomprensivo determinato in funzione del pacchetto di servizi scelti.

In tre livelli: Silver che include incendio e furto. Gold che aggiunge la copertura collisione. Infine, Platinum Plus per una copertura Kasko in caso di distruzione totale del veicolo.

Milano Monza Motor Show rinviato
Precedente

Milano Monza Motor Show rinviato alla primavera 2021

Enel X nei servizi finanziari
Successivo

Enel X nei servizi finanziari lancia l'app per i pagamenti via smartphone