Auto

La nuova Ford Puma apre l’anno dell’elettrificazione per 8 modelli in Europa

E’ la nuova Ford Puma ad aprire il 2020 della casa dell’ovale blu incentrato sull’elettrificazione dei suoi modelli. Ogni nuova auto da quest’anno includerà un’opzione elettrificata: mild hybrid, full hybrid, plug in hybrid oppure sarà completamente elettrica. In questo modo Ford offrirà una delle più complete gamme di motorizzazioni green per i clienti europei.

Ford Puma è un “crossover d’ispirazione Suv” – così definisce la Casa –, presentato per la prima volta al Salone di Francoforte nell’elegante versione Titanium X.

Inoltre c’è anche l’allestimento sportivo ST-Line.

Diversi i pregi:

  • Ha ottenuto le 5 stelle Ncap: l’auto utilizza 12 sensori a ultrasuoni, tre radar e due telecamere posizionati tutti intorno e fanno parte della suite di tecnologie Co-Pilot 360
  • introduce l’avanzata tecnologia di propulsione ibrida a basso consumo di carburante
  • le prestazioni significativamente reattive vengono dal motore EcoBoost Hybrid 48 volt di Ford che integra in maniera fluida l’assistenza della coppia elettrica con un motore a benzina Ecoboost da 1,0 litri a tre cilindri per erogare fino a 155 Cv

Nuova Ford Puma, produzione in Romania

La produzione di Ford Puma è localizzata in Romania, a Craiova, stabilimento impegnato in due linee di veicoli tra Suv e crossover compatti.

Qui la casa americana ha investito altri 200 milioni di euro, dando lavoro a circa 6mila persone. Si occupano della produzione della nuova Puma, dell’Ecosport e del pluripremiato motore Ecoboost da 1,0 litri, undici volte vincitore del premio “International engine and powertrain of the year”.

Complessivamente, dal 2008 Ford ha investito in questa sede 1,5 miliardi.

Tra le innovazioni sviluppate sulla base dei suggerimenti dei clienti, la nuova Puma offre una soluzione di carico flessibile con il MegaBox, che si può vedere in questo breve video.

Il bagagliaio, modulabile, alloggia oggetti fino a 112 cm di lunghezza, 97 cm di larghezza e 43 cm di altezza con la seconda fila di sedili reclinata.

L’accesso al vano portabagagli avviene con il movimento del piede sotto il paraurti posteriore.

Tra gli Adas anche l’avviso di pericolo in tempo reale

Con Puma, infine, debuttano sui Suv e crossover compatti di Ford i sistemi di assistenza alla guida del già citato pacchetto Co-Pilot 360. Include l’adaptive cruise control con stop & go, il pad di ricarica wireless e il computer di bordo con schermo da 12.3’’ e diversi altri.

In particolare, la nuova funzionalità di avviso di pericolo in tempo reale (local hazard information) può informare i conducenti di eventuali situazioni pericolose sulla strada da percorrere, anche se l’incidente non è visibile a causa di una curva o per la presenza di altri veicoli.

La palette di colori esterni è di 10 tonalità dai nomi evocativi: blazer blue, frozen white, race red, solar silver, agate black, lucid red, grey matter, desert island blue, magnetic e metropolis white.

Terminiamo qui, con un breve accenno alle linee atletiche esterne e agli interni che si rivestono di materiali completamente sfoderabili. La nuova Ford Puma è dotata di questi primi coprisedili, estraibili grazie a un innovativo sistema integrato di cerniere. I rivestimenti offrono ampia possibilità di personalizzazione, consentendo ai clienti di utilizzare proprie immagini, nomi o loghi.

Ma di questo vi scriveremo in un prossimo articolo su Missionline.it.

Audio in auto
Precedente

L'audio in auto è senza altoparlanti e avvolge i passeggeri

Gruppo Renault
Successivo

Il gruppo Renault vola sulle ali di Dacia