Auto

Renault Kadjar, tutto sulla versione Black Edition

Ecco un motore Diesel più potente e la trazione integrale per il nuovo Renault Kadjar “Black edition”: l’auto si colloca tra i Suv del segmento C, venduta in Italia in 60.000 unità dal 2015 a oggi, pari al 10% delle vendite totali nei 50 paesi in cui è commercializzato.

La prima novità messa in campo dal costruttore francese è il Diesel 1.7 Blue dCi da 150 cv, sviluppato al 100% da Renault che a sua volta ha portato a frutto l’alleanza con Nissan e Mitsubishi soprattutto per quanto riguarda la trasmissione integrale e le performance 4×4, cui si aggiunge il comfort e la qualità a bordo, con un abitacolo rivisitato per risultare ancora più piacevole nell’uso quotidiano.

Questo propulsore ha una potenza di 110 Kw a 3500 giri al minuto con una coppia di 340 Nm e un’accelerazione che porta la vettura a raggiungere i 100 km/h in 10,6 secondi. Tra i plus anche nuovi materiali e lavorazioni che permettono di ridurre gli attriti e i consumi, più una turbina a geometria variabile, che garantisce una migliore efficienza del turbocompressore ed una risposta più pronta del motore.

Scopri la strategia corporate di Renault

Ma non solo: le motorizzazioni Diesel di Kadjar sono dotate di un sistema di riduzione catalitica selettiva (SCR), considerato come il più performante tra i sistemi post trattamento degli ossidi di azoto (NOx). Questa tecnologia riduce le emissioni inquinanti, senza alcun impatto sulle performance. I motori, commercializzati come «Blue dCi», sul nuovo Renault Kadjar guadagnano in termini di potenza e piacevolezza di guida.

Renault Kadjar Black edition: con un pulsante si sceglie la trazione

Per quanto riguarda la trazione integrale 4×4 del nuovo Renault Kadjar, chi è al volante può utilizzare un selettore posizionato sulla console centrale per scegliere 3 modalità di funzionamento: 2WD, con la trazione solo alle ruote anteriori, per ridurre i consumi. Auto, dove la suddivisione della coppia tra i due assali è gestita automaticamente dall’elettronica di bordo, tramite l’accoppiatore elettromagnetico posteriore. Lock, il sistema che trasmette sempre il 50% della coppia alle ruote posteriori. Questa modalità è disponibile fino ai 40 km/h.

Non è tutto: sulle versioni 4×2 è disponibile Extended Grip, che permette, tramite la gestione elettronica che agisce sul sistema ESP del veicolo, una trazione ottimizzata anche su terreni a bassa aderenza.

L’ultima novità lanciata con la versione Black Edition è l’allestimento che caratterizza l’alto di gamma del Suv compatto: cerchi in lega da 19 pollici “Total Black” e tinta di serie Nero Etoilé. Su questa versione è inoltre disponibile di serie la selleria Alcantara con cuciture rosse.

Leggi di Renault tra il futuro Ez-Go e il presente Diesel

A bordo della “Black edition” sono saliti nuovi sistemi di sicurezza come il cruise control, l’Easy Park Assist, il sensore angolo morto, i sensori di parcheggio laterali, il sistema di frenata di emergenza attiva, il Visio System (il riconoscimento della segnaletica stradale con allerta quando si supera il limite di velocità), la commutazione automatica abbaglianti-anabbaglianti, i fendinebbia con funzione cornering e l’avviso di mantenimento della carreggiata.

Renault Kadjar

Adas
Precedente

Al Forum Automotive ACI e Bosch presentano uno studio sugli Adas

Fusione FCA PSA
Successivo

Fusione FCA-PSA: l'annuncio ufficiale