AutoServiziSocietà Nlt

Sixt noleggia i van e porta a 40 le filiali in Italia

  

Sixt continua a scommettere sull’Italia guardando al futuro. Oggi amplia le proprie opportunità di business al settore del trasporto delle merci per aziende, Pmi e privati con una nuova flotta di van che, nelle previsioni del provider, toccheranno quota 800 unità circa entro la fine del 2021. Lo sviluppo di questo nuovo ramo avviene con una strategia che prevede nuove risorse da assumere e investimenti in marchi come Fiat ed Iveco, brand individuati in questo primo step di avvio per 5 categorie di furgoni.

In questo senso, dunque, Sixt affronta il nuovo anno in ottica propositiva: una realtà flessibile e dinamica, in grado di adattarsi alla luce della crisi che ha subito il settore.

Sixt noleggia i van per competere con i leader

«L’ultimo monitoraggio di Dataforce sulle immatricolazioni di giugno mostra che la flessione degli Lcv è inferiore a quella delle auto. Sixt, come realtà leader mondiale nel settore del noleggio, ha immediatamente colto questa opportunità, continuando a scommettere sull’Italia: ha guardato al futuro con una nuova flotta di van, che entro la fine del 2021 arriverà a competere come dimensione con i principali player del settore», racconta Angelo Ghigliano, VP Sixt Italia.

Non solo. Se il 2020 ha evidenziato gravi criticità per il noleggio a breve termine che ha significato la necessità di offrire rapidamente nuovi standard di sicurezza sanitaria, come la disinfezione speciale dei veicoli o nuove modalità di consegna contactless, Sixt ora offre il lancio di nuovi prodotti per rispondere alle esigenze anti-Covid19.

«Sixt si avvia verso il futuro con una scommessa e un investimento importante – aggiunge Ghigliano –il nostro obiettivo è quello di conquistare la leadership del mercato italiano nel comparto dei mezzi commerciali entro i prossimi tre anni. L’investimento riguarda nuove filiali sul territorio, il potenziamento del settore corporate e la rapidità sul web per privati e retail di prenotare il proprio mezzo per il tempo necessario»

La società tedesca aprirà 6 nuovi uffici in Italia, portando a 40 le filiali totali entro il secondo trimestre 2021.

Fast line: noleggio a breve termine con app

Per la riduzione dei contatti personali, parte “Fast Lane”. Una novità che consente a chi ha frequenti esigenze di noleggio di avere più vetture a disposizione, aprendo l’auto con un’app. Dunque senza il passaggio delle chiavi, grazie all’attivazione del digital implant.

«L’estrema variabilità ed incertezza del clima economico ha reso importante essere flessibili e Sixt non si è fatta trovare impreparata. Così anche in Italia, dopo lo sviluppo in Germania, abbiamo attivato la tecnologia Fast Lane, per consentire il ritiro e il rilascio della vettura attraverso il cellulare con la Sixt App».

Qui confluiscono più servizi di ground transportation.

In base alle specifiche esigenze è possibile scegliere il noleggio auto a breve e lungo termine: Sixt Rent, da 1 a 180 giorni rinnovabili. E ancora, il noleggio con conducente, Sixt Ride. Infine il car sharing (Sixt Share) e l’abbonamento mensile Sixt Plus, per ora disponibili solo all’estero.

Approfondisci su Sixt App lanciata nel 2019.

NLT “sincronizzato” con la crescita aziendale

Una nuova impronta, dunque, quella digitale, con cui continuare a cavalcare asset fondamentali anche nel noleggio a lungo termine per le aziende. Il manager parla di  “flessibilità totale”, “certezza del prezzo” e “sincronizzazione”.

«La differenza rispetto al noleggio a lungo termine tradizionale è che offriamo una durata minima molto breve (anche solo 1 mese): il cliente deve impegnarsi per un minor arco temporale e non deve dare anticipi, si paga solo il canone concordato. Inoltre il nostro servizio è flessibile quanto le esigenze aziendali e personali, sia in termini di condizioni che di Paese di attivazione. Ciò consente di sostituire il veicolo ogni volta che si desidera, offrendo di adattarsi alla dimensione della flotta aziendale e alla crescita del personale, in tutto il mondo», conclude Ghigliano.

Noleggio a medio termine Europcar
Precedente

Noleggio a medio termine Europcar: formule corporate più flessibili

DR 5.0
Successivo

La DR 5.0 mette il turbo e migliora prestazioni e sicurezza