Auto

Vendite FCA 2019, in Europa la quota di mercato al 6%

In crescita le vendite FCA 2019: il gruppo ha raggiunto le 946.600 registrazioni con una quota del 6% in Europa. Un risultato positivo ottenuto soprattutto grazie alle evergreen di Fiat, Jeep e Lancia, ma anche per paesi importanti come la Germania che hanno carburato sui prodotti italiani aumentando i contratti del 4,4% e portando la quota ormai al 3,1%.

Vendite FCA 2019, ecco le protagoniste per ogni brand

Riflettori puntati, dunque, sulle grandi protagoniste italiane del 2019. In Europa la best seller continua ad essere Fiat Panda, leader di segmento (+9,2%), con oltre 185.100 unità e 14,4% di quota.

Anche per il mondo Jeep  – che ha vissuto un anno di grandi performance – si confermano  i livelli “massimi mai raggiunti prima”, sempre abbondantemente sopra le 167 mila unità con una quota nel 2019 dell’1,1%. A spingere le vendite del brand sono state Renegade, con un +9,9% rispetto al 2018, la Cherokee (+30,8%) e la Wrangler (+7,9%). Grande slancio anche per Lancia che ha raggiunto i 58.900 unità, in crescita del 20,6% rispetto al 2018 (0.4% di quota).

Sul fronte premium di Alfa Romeo, invece, le immatricolazioni sono state quasi 53.900, per una quota allo 0,3%.

Vendite Fca 2019: prezioso dicembre 

I risultati di Alfa sono molto confortanti alla luce del nuovo restyling dei modelli e delle oltre 3.900 vendite solo a dicembre. Lo stesso effetto “impennata” di fine anno infatti lo ha avuto anche la nuova Ypsilon che ha chiuso oltre 4.100 contratti (+1% rispetto a un anno prima anche grazie alla nuova edizione in concessionaria). Dicembre, inoltre, è stato un ottimo rush finale per Fiat, che gli deve quasi 49.300 immatricolazioni, in crescita del 25,4% rispetto allo stesso mese del 2018. Forti gli incrementi nel mercato francese (+32,1%), tedesco (+41,6%) e spagnolo +62,2%.

Facendo un sunto, dunque, delle vendite Fca 2019, l’ultimo mese dell’anno scorso ha portato ottimi risultati in Spagna: vendite in crescita del 23,3% e quota al 4,3%, in crescita di 0,6 punti percentuali. In Germania (+29,6%) e soprattutto in Francia: +35,6% le registrazioni per una quota al 3,9%, in crescita di 0,2 punti percentuali.

Come detto, in totale sono state 946.600 le immatricolazioni.

scegliere l'auto
Precedente

Scegliere l’auto da flotta: al TCO non si comanda, ma meglio il TCM

L’automotive a gennaio 2020
Successivo

L’automotive a gennaio 2020 e le sanzioni alle Case per la CO2