Société des Bains de Mer a Montecarlo raddoppia per il Mice

Il gruppo Monte-Carlo Société des Bains de Mer entra in una nuova dimensione Mice dopo avere concluso un anno di importanti innovazioni.

«Il 2019 segna l’ingresso del nostro gruppo in una nuova dimensione in materia di turismo d’affari e organizzazione di eventi – esordisce -: il 4 giugno 2019 abbiamo inaugurato il centro congressi One Monte-Carlo, fulcro del nuovo quartiere adiacente alla mitica Place du Casino».

Con 1.445 m2 di spazio dedicato a eventi di ogni tipo ci sono 9 sale da 48 a 301 m2 e un auditorium da 80 posti. La vicinanza all’hotel Hermitage Monte-Carlo, al de Paris Monte-Carlo e al Café de Paris Monte-Carlo, pone il centro congressi al centro di un nuovo polo per il turismo d’affari intorno alla celebre piazza.

«Questo nuovo polo offre ai clienti un totale di 486 camere, 33 sale e saloni e infinite possibilità in termini di organizzazione di eventi in una cornice unica al mondo», sottolinea la manager.

Il gruppo in questo modo raddoppia le capacità di accoglienza dedicata al segmento business ed eventi nel centro del Principato di Monaco.

Gruppo Monte-Carlo Société des Bains, gli hotel in riva al mare

L’offerta include inoltre tre strutture in riva al mare.

Ecco il Monte-Carlo Bay Hotel & Resort, il Monte-Carlo Beach e lo Sporting Monte-Carlo che vanno a completare la proposta dell’antica società (ha 150 anni: scopri di più qui) in Costa Azzurra.

«Per permettere lo svolgimento delle manifestazioni più belle, fino a 950 persone, nelle nostre strutture, un team dedicato vi accompagna dalla fase di definizione del progetto fino alla realizzazione», aggiunge Gentils.

Il team è composto anche da uno staff commerciale dedicato al turismo d’affari, che partecipa a eventi, fiere e incontra personalmente le aziende in cerca di luoghi unici, «desiderose di imprimere ai loro eventi un’impronta particolare che sola può garantire il ritorno sull’investimento tanto atteso».

Lo staff processa più di 3.000 richieste di progetti professionali ogni anno. Trecento di essi comprendono dai 20 ai 1.700 partecipanti.

Un’attività di turismo Mice che rappresenta 70.000 pernottamenti l’anno, cioè dal 35 al 40% di quelli dei vari hotel di Monte-Carlo Société des Bains de Mer e dal 20 al 25% del fatturato globale del settore.

Un’offerta Mice responsabile

Il gruppo Monte-Carlo Société des Bains de Mer controlla l’impatto ecologico degli eventi.

Anzitutto mette a disposizione veicoli elettrici e nel parcheggio ha tre colonnine di ricarica elettriche tra cui una per auto Tesla.

Il 95% delle sale e dei saloni dispone di luce naturale per ridurre il consumo di elettricità. Temperatura, climatizzazione e illuminazione sono gestite in modo snello, in funzione degli occupanti, del numero di partecipanti e della durata degli incontri. La climatizzazione è spenta nei luoghi non utilizzati.

Inoltre, dispone di numerose certificazioni: 5 strutture sono certificate Green Globe, di cui 2 hanno ottenuto il livello Gold a giugno 2018. Questo programma, ideato per l’industria dei viaggi e del turismo di lusso, è riconosciuto a livello internazionale.

Tutte le strutture alberghiere hanno firmato il patto nazionale per la transizione energetica e il Monte-Carlo Bay Hotel & Resort è stato scelto come struttura pilota a Monaco per il posizionamento di contatori intelligenti Smart+ e di pannelli fotovoltaici (1.200 m2).

Infine, la tipografia interna della società ha il marchio Imprim’Vert.

L’orto sul tetto dell’hotel

Il Monte-Carlo Bay Hotel & Resort ha il proprio orto biologico, in collaborazione con la startup Terre de Monaco, fondata da Jessica Sbaraglia, creatrice dii orti biologici urbani.

Da un anno, le altre tre strutture alberghiere hanno redatto una carta con “Mister Goodfish” per rispettare le risorse marine grazie a un elenco nel quale sono indicate tutte le specie ittiche consigliate per stagione.

Il resort offre anche il primo ristorante stellato 100% bio certificato da Ecocert. E’ il ristorante Elsa dell’hôtel Monte-Carlo Beach. La sua ambizione è di diventare il primo hotel eco-certificato 100% biologico in tutti i servizi di ristorazione. Dunque al ristorante gastronomico, per il servizio ai piani, minibar e bar dell’hotel.

I luoghi unici per eventi eccezionali

Alcuni spazi sono unici e distintivi dell’offerta monegasca per il Mice. Ad esempio la Salle Belle Epoque dell’Hermitage. Classificato monumento storico, affacciato sul mare, accoglie fino a 270 persone.

La Salle Empire e la terrazza del de Paris Monte-Carlo è un salone prestigioso affacciato sulla Place du Casino per 464 invitati.

Il Deck del Monte-Carlo Beach è lato mare: una sala art déco e terrazza intorno alla piscina olimpionica per 600 persone durante la bella stagione, da aprile ad ottobre.

La Salle des Etoiles allo Sporting ospita 950 partecipanti ed ha il tetto amovibile.

Ci sono poi le cantine private con 350.000 bottiglie, 1.500 m2 per eventi molto esclusivi fino a 40 persone. L’Opéra Garnier al casinò è un teatro apribile su richiesta.

Nell’atrio della casa da gioco c’è uno spazio tra l’elegante e l’informale per 100 ospiti. Infine, Il lago del Monte-Carlo Bay Hotel & Resort è un lago di sabbia al centro di un immenso giardino mediterraneo per 1.700 persone.

A Montecarlo c’è anche il Grimaldi Forum, leggilo qui.

startup torinese esperienza
Precedente

La startup torinese Esperienza porta il food&wine nel MICE

emirates palace di abu dhabi
Successivo

L’Emirates Palace di Abu Dhabi diventa Mandarin Oriental