The St. Regis Rome lancia la domenica in hotel

Si chiama “È domenica” la proposta del The St. Regis Rome per trascorrere la domenica in un’atmosfera calda e rilassante, in hotel.

In questi mesi a causa delle restrizioni per contrastare il Coronavirus gli alberghi si stanno reinventando. Diventano luoghi nei quali lavorare indisturbati (dedichiamo all’argomento un servizio da pagina 2 sulla nostra rivista Mission 6/2020, ndr) oppure isolarsi tra tutti i comfort per non contagiare i familiari. Nel caso del 5 stelle romano di Marriott International, l’hotel diventa un’oasi in città. Un indirizzo dove staccare la spina e prendersi tempo per sé.

Il tutto con la garanzia degli elevati standard di igiene e sicurezza garantiti dal brand.

Al The St Regis Rome, domenica è sempre domenica

The St. Regis Rome

Ogni domenica il risto-bar dell’albergo Lumen, Cocktails & Cuisine si trasforma così in una vera e propria piazza romana. Ecco un allestimento speciale con il chiosco dei fiori, l’angolo della pasta fatta in casa e delle pastarelle,  leproiezioni di film d’autore.

Per i più piccoli sono in programma workshop interattivi d’arte contemporanea, in collaborazione con Galleria Continua, il salone d’arte contemporanea del St. Regis Rome.

The St. Regis Rome

L’executive chef Francesco Donatelli presenta specialità romane e italiane tipiche del giorno di festa. I peccati di gola ai quali cedere? Ravioli e pasta fresca fatta in casa al ragù o ai funghi porcini, arrosti misti e gli immancabili babà, ma anche i cannoli siciliani e le pastarelle – tradizionali biscotti salentini – assortite.

Mentre gli adulti si rilassano, i bambini fino ai 10 anni si divertono imparando. Come? Partecipando a un laboratorio creativo ispirato alla mostra “Soprattutto” di Leonardo Erlich, attualmente in corso nella struttura.

La partnership benefica con Binario 95

In occasione del lancio dell’offerta domenicale, The St. Regis Rome continua la collaborazione con l’associazione Binario 95, polo sociale di accoglienza e supporto per persone senza dimora. Ogni fine settimana, dona sei pasti ai cittadini meno fortunati.

Restauro da 40 milioni: al MICE 10 sale

Inaugurato nel 1894 dal leggendario albergatore César Ritz, The St. Regis Rome ha da pochi mesi terminato il restauro da 40 milioni di euro realizzato senza mai chiudere al pubblico.

The St. Regis Rome

The St. Regis Rome dispone di 138 camere e 23 suite

Il restyling ha interessato tutte le aree comuni, le 138 camere e le 23 suite. The St. Regis Rome dispone di 888 metri quadrati di spazi per eventi che comprendono 10 sale, la maggiore da 400 posti. L’ambiente più grande, il salone Ritz, si estende su una superficie di 276 metri quadrati.

Scopri Six Senses e Maalot hotel che stanno per aprire nella capitale.

la fiera diventa virtuale
Precedente

Anche la fiera diventa virtuale, il primo appuntamento è con la Spagna

eventi aziendali e format virtuale
Successivo

Eventi aziendali e format virtuale: 2.400 appuntamenti per Uvet Pharma & Healthcare