MissiOnewsTech & Webvideospace

Digitalizzazione e sostenibilità nel business travel: i trend

Per Sap Concur i viaggi d’affari rappresentano un settore di assoluta specializzazione: l’osservatorio su cui la società americana conta è di 60 milioni di utenti in 150 Paesi. Da questa prospettiva individua tre direttrici di trasformazione delle tecnologie di gestione delle note spese, di cui è leader. Ce ne parla Gabriele Indrieri che da aprile è il country manager Italia, Malta e Grecia.

Nella video intervista girata durante gli Italian Mission Awards 2020, il manager parla di digitalizzazione con l’intervento sempre più forte di machine learning per ottimizzare i processi.

E ancora di sostenibilità ambientale: Sap Concur ha lanciato il Global Sustainability Index in cui l’Italia brilla per le attenzioni che riserva alla revisione delle policy di business travel in un’ottica di carbon sustainability.

Infine, la terza direttrice: la user experience. Sempre di più si rivedono i processi in chiave di semplicità, soprattutto per il back office. Quindi servizi come l’audit (il controllo delle spese di viaggio, ndr) vengono automatizzati, così come il recupero dell’Iva.

Parliamo di intelligent spend management, un tema vivo tra le aziende globali.

Entro la fine dell’anno, la metà di esse innoverà i processi di data analysis della spesa aziendale e delle relazioni con i fornitori. Perché? Per ottenere guadagni di produttività del 15% nell’ambito del procurement.

I princìpi su cui si fonda questa strategia sono proprio la sostenibilità e la visibiltà della spesa.

Secondo recenti indagini di Idc group, prima società italiana nell’ambito della ricerca sull’IT e l’innovazione digitale, i benefici vanno oltre al risparmio. Poiché offrono la possibilità di reinvestire in nuovi progetti. Secondo il 43% degli intervistati, l’introduzione di nuovi Kpi (indicatori essenziali di prestazione) per lo spend management sarà una delle principali conseguenze delle trasformazioni socio-economiche in atto.

Il governo dei costi non risponde più soltanto agli obiettivi economico-finanziari delle imprese. Si fonda sempre di più su princìpi di gestione inclusiva, partecipata, sostenibile delle risorse interne e delle relazioni con il proprio ecosistema.

Al centro ci sono le chiavi di una nuova mobilità, come potete ascoltare e vedere sul nostro canale Youtube:

 

Gbta Italia Roadshow
Precedente

Gbta Italia Roadshow 2020: ecco l'agenda degli appuntamenti online

Alitalia ITA
Successivo

Nasce ITA, la nuova compagnia di bandiera ex Alitalia