GreenMissiOnewsTrasporti

Trenitalia in veste green, bandisce la plastica sulle Frecce

Trenitalia con il piano green ha messo in atto una considerevole riduzione della plastica monouso nei servizi di ristorazione a bordo delle Frecce, nelle Freccia lounge e Freccia club delle stazioni italiane. Il progetto prevede che in un anno saranno eliminate 15,2 milioni di bottiglie, 12 milioni di bicchieri e 3,8 milioni di palettine per il caffè per complessive 300 tonnellate. Tutti i prodotti offerti ai passeggeri saranno confezionati con materiale diverso dalla plastica e quindi bottiglie in vetro o lattine per le bibite, bicchieri di carta e palettine in legno, facilmente riciclabili.

Trenitalia green con il progetto plastic free

E’ noto che il trasporto ferroviario svolgerà un ruolo chiave nella climate action dei prossimi decenni, in quanto più sostenibile di quello su gomma e aereo. Sono già circa 20 milioni di tonnellate in meno di CO2 emesse nell’ambiente dopo 10 anni di Alta Velocità in Italia.

Gianfranco Battisti, amministratore delegato e direttore generale del gruppo, sottolinea: «Ridurre la plastica a bordo delle Frecce rafforza l’impegno del gruppo FS verso i temi della sostenibilità. Un’azione concreta che si inserisce con un percorso virtuoso. Infatti, FS è stato anche il primo operatore ferroviario in Europa a emettere green bond per l’acquisto di treni regionali, ad alta velocità e merci ad alta efficienza energetica nonché elevato tasso di riciclabilità, oltre che sicuri».

Il gruppo ferroviario italiano sottolinea come queste iniziative concorrano all’orizzonte del Green New Deal della commissione europea.

«Rientrano in tal senso i 58 miliardi di investimenti del piano industriale 2019-2023 del gruppo FS – continua Battisti -. Gli obiettivi a lungo termine (2030-2050) prevedono di incrementare il cambio modale per passeggeri e merci verso la mobilità sostenibile, aumentare ai massimi livelli la sicurezza sulla rete ferroviaria, stradale e autostradale, e ridurre le emissioni di CO2 per diventare carbon neutral entro il 2050». (Vedi qui il video)

Infrastrutture e tecnologie, al centro degli investimenti

In questi ultimi anni Ferrovie delle Stato Italiane sta cambiando radicalmente approccio, a cominciare da un piano industriale volto a potenziare le infrastrutture e le tecnologie.

Per quanto riguarda i servizi di collegamento, nel 2019/2020 sono aumentate le Frecce con il nuovo orario invernale ed è migliorato il servizio per i business traveller.

In tema di sostenibilità ambientale, la società ha indetto un concorso per i suoi dipendenti, invitati a proporre idee innovative sui temi di mobilità, sicurezza, energia ed emissioni. Oltre 450 i progetti presentati alla seconda edizione di “Innovate”.

Nel corso di due giorni di incontri (22 e 23 gennaio 2020) alle Officine Farneto a Roma, le 10 idee più votate da oltre 6mila dipendenti sono state sviluppate dai team. Poi sono state esposte a diverse realtà del mondo imprenditoriale esterno, tra cui startup e aziende innovative. Infine, una giuria tecnica ha selezionato cinque proposte che saranno trasformate in progetti di valore per il gruppo FS.

Air Italy in liquidazione
Precedente

Air italy in liquidazione, Qatar Airways: «Eravamo pronti ad andare avanti»

qatar airways a venezia
Successivo

Qatar Airways a Venezia: 11 frequenze settimanali su Doha