Accomodation

DoubleTree by Hilton Turin Lingotto, pista di prova per il business

Quando si entra al DoubleTree by Hilton Turin Lingotto a colpire è innanzitutto l’architettura industriale, contraddistinta da soffitti alti più di 13 metri e grandi finestre che favoriscono l’illuminazione naturale.

L’hotel è ospitato nello storico ex stabilimento FIAT, restituito alla città dopo un accurato progetto di recupero firmato da Renzo Piano. Un vero e proprio simbolo di Torino, contraddistinto dalla spettacolare pista di prova sul tetto, accessibile in via esclusiva ai clienti, così come l’adiacente Pinacoteca Agnelli.

L’albergo, che offre 142 camere, inclusa una suite, è targato Hilton da gennaio 2018. Nel primo anno di attività ha accolto 45.000 viaggiatori provenienti da 142 Paesi. “La clientela è 50% leisure e 50% business – spiega a Mission Simona Calabrese, general manager -. L’Italia rappresenta il principale Paese europeo di provenienza dei nostri ospiti, seguito da Regno Unito, Francia e Germania. Buona parte della clientela viene anche dagli Stati Uniti”.

In perfetta linea con il posizionamento DoubleTree by Hilton, che punta a una relazione con l’ospite il più possibile curata e personalizzata, all’insegna di una calda accoglienza che parte dall’attenzione per le piccole cose, l’hotel coccola i suoi clienti con camere dotate di ogni comfort: tv satellitare, accesso ad Internet con WiFi gratuito ad alta velocità, carta dei cuscini, radiosveglia Sweet Dreams con connessione Mp3. E per chi deve lavorare, c’è l’ampia scrivania con sedia ergonomica.

L’organizzazione di eventi è uno dei fiori all’occhiello del DoubleTree by Hilton Turin Lingotto. A disposizione ci sono oltre 200 metri quadrati di spazi per meeting, eventi e congressi, per l’organizzazione dei quali collabora con tutte le principali agenzie Mice.

“Al primo piano si trovano la Sala Rampa, che può ospitare fino a 150 persone, e la Sala Officina, a cui si aggiungono sale private per eventi aziendali, pranzi e cene di lavoro o feste”, dichiara Calabrese.

Doubletree by Hilton Turin Lingotto per il MICE

Grazie al servizio catering in loco e al servizio tecnico di supporto ogni evento viene curato nel minino dettaglio. Punto di forza dell’hotel è anche il collegamento diretto con Lingotto Fiere.

La sede occupa un’area di 100.00 mq in due edifici.

Può ospitare fino a 2000 visitatori, ha ben 17 meeting room ed è scenario di una media di circa 50 eventi l’anno, tra manifestazioni fieristiche b2b e b2c che abbracciano i settori più vari e appuntamenti di diverse tipologie. Sono molte le aziende che lo scelgono per conferenze e congressi, oppure per i loro eventi corporate.

“Il nostro obiettivo per quest’anno è incrementare ulteriormente gli arrivi internazionali – afferma Calabrese -. Confidiamo che una grossa spinta venga dal prezioso riconoscimento ricevuto dalla Regione Piemonte, nominata Top Region da Lonely Planet”.

D’altra parte l’offerta della Regione e della città di Torino è ampia. Tra le attrazioni del complesso storico del Lingotto anche il primo Eataly, che ha aperto i battenti 12 anni fa, e il Museo Nazionale dell’Automobile. Con entrambi DoubleTree by Hilton Turin Lingotto vanta delle convenzioni speciali.

HILTON, 100 ANNI e 5 NUOVE APERTURE

Nel 2019 Hilton festeggia i 100 anni dalla nascita della catena con l’apertura del primo albergo avvenuta in America. Durante l’anno sono previste una serie di iniziative per celebrare l’importante ricorrenza.

Presente in 113 Paesi, Hilton conta in Italia 23 strutture. Tra le più recenti, oltre a DoubleTree by Hilton Turin Lingotto, Hilton Lake Como (leggi l’articolo), Hampton by Hilton Rome East GrandHotel Vila Torretta Curio Collection.

Altre cinque aperture sono previste tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2020: DoubleTree by Hilton Brescia, poi Trieste, Roma Monti, La Lama a Roma Eur (con oltre 400 camere) e Britannique Hotel Naples, che farà parte di Curio Collection.

Air China
Precedente

Fiumicino sempre più cinese, al via il Roma-Hangzhou di Air China

Mastercard
Successivo

Bistro by Mastercard apre un ristorante a Roma Fiumicino