LavoroMissiOnewsPolitica & EconomiaTech & Web

Formazione aziendale: il boom delle academy online

Formazione 4.0, in azienda l’imperativo categorico è: “Il dipendente deve potersi formare anywhere, anytime and anyhow”. Le lezioni d’aula con il coinvolgimento attivo dei dipendenti sono ancora molto utilizzate, ma l’e-learning cresce in maniera esponenziale e le academy online dettano il trend.

Più della metà delle imprese (52%) si avvale infatti della formazione online a distanza. Crescono poi le metodologie di formazione legate alla gamification e alla tecnica esperienziale, oltre all’utilizzo di webseries e virtual coach. Una tendenza, questa, che risponde allo sviluppo dello smart working, cioè del lavoro agile che prevede per il dipendente la possibilità di lavorare anche a distanza e ad orari flessibili.

Lo scenario emerge dalla ricerca che l’Associazione Italiana per la Direzione del Personale-AIDP ha condotto per scoprire le trasformazioni in atto nei processi di formazione nelle aziende. Presentata nel corso del congresso appena conclusosi ad Assisi, la survey è stata realizzata attraverso interviste con i responsabili di strutture formative di 178 grandi aziende.

La formazione 4.0 è stata messa al centro della ricerca. Spiega la presidentessa di Aidp, Isabella Covili Faggioli: “È il principale tema di svolta per cogliere tutte le opportunità che la IV rivoluzione industriale potrà offrire”.

formazione 4.0

Continua la presidentessa di Aidp: “Possiamo affermare con certezza che senza formazione e competenze innovative non saremo in grado nel medio periodo di realizzare le indispensabili precondizioni per lo sviluppo virtuoso della nuova economia digitale e cognitiva. Le aziende, come dimostra la nostra ricerca, ne sono consapevoli,  tuttavia dobbiamo costruire quelle indispensabili infrastrutture di sistema che favoriscono la crescita della formazione 4.0, in una prospettiva collaborativa e integrativa tra intelligenza umana e intelligenza artificiale”.

In base allo studio, l’86% delle aziende eroga formazione manageriale ai propri dipendenti.

Quasi la totalità, il 95%, fa formazione di natura tecnico professionale estesa anche ai non dipendenti. La modalità principale di erogazione avviene attraverso la funzione o dipartimento formazione attraverso propri servizi dedicati mentre il 18% delle aziende coinvolte ha una academy aziendale. Solo il 16%, invece, esternalizza le attività formative appoggiandosi o ad associazioni di categoria o a fornitori esterni.

Formazione 4.0: i contenuti

Per quanto riguarda i contenuti della formazione 4.0, la sicurezza sul lavoro la fa ancora da padrona con il 75% dei corsi. Al secondo posto e con una percentuale decisamente rilevante e in crescita, 65%, si piazzano però le soft skill, cioè le competenze trasversali quali la capacità di lavorare in gruppo, l’ autonomia e le abilità di negoziazione. Subito dopo le lingue straniere (54%) e temi specifici dei singoli settori (39%).

Le academy aziendali evolvono all’online

Nate negli anni Ottanta come strutture interne alle aziende per soddisfare le esigenze di formazione, le academy aziendali stanno aumentando ed evolvendo. La ricerca ne ha censite 84 e oggi si stanno sempre più diffondendo e tramutando in lezioni online.

Qui vi abbiamo scritto di change management e del perché fa crescere le aziende del business travel.

Cathay Pacific
Precedente

Cathay Pacific vola da Roma sulle ali dell'A350-1000

business travel del Gruppo Gattinoni
Successivo

Gattinoni a 132 milioni nel business travel