MissiOnewsTrasporti

I cinesi atterrano all’aeroporto di Bologna con Blue Panorama

Sessanta voli stagionali a partire dal prossimo 15 giugno dalla Cina che atterreranno sullo scalo di Bologna grazie a Blue Panorama Airlines, vettore appena entrato nel perimetro del Gruppo Uvet (leggi qui) e al tour operator cinese Phoenix. L’accordo che sancisce l’avvio delle nuove rotte charter è stato ufficializzato presso l’Ambasciata Italiana a Pechino dall’amministratore delegato di Aeroporti di Bologna Nazareno Ventola, dal direttore Business Aviation e Comunicazione di AdB Antonello Bonolis, dal vice presidente di Blue Panorama Airlines Remo Della Porta e dal vice presidente del tour operator cinese Phoenix Li Jia, ed è stato appena presentato alla Marconi Lounge dell’Aeroporto di Bologna, a cui hanno partecipato, tra gli altri: il sindaco di Bologna Virginio Merola, l’assessore all’Economia e alla Promozione della città di Bologna Matteo Lepore, l’assessore al Turismo dell’Emilia- Romagna Andrea Corsini, l’assessore alle Attività Produttive dell’Emilia-Romagna, Palma Costi, il presidente della Camera di Commercio di Bologna Giorgio Tabellini, l’amministratore delegato di Blue Panorama Airlines Giancarlo Zeni, il presidente di Bologna Welcome Celso De Scrilli e il Direttore Generale di Welcome Chinese Concetta Caravello.

I cinesi atterrano all’aeroporto di Bologna con Blue Panorama con 60 voli da 5 destinazioni

Dopo il primo volo che atterrerà il 15 Giugno da Nanchang, capoluogo dello Jiangxi, nel sud-est della Cina, saranno altre quattro le destinazioni cinesi collegate dai Boeing 767-300 ER da 267 posti di Blue Panorama Airlines, ovvero Hangzhou, Shenyang, Taiyuan e Xi’an. Un ennesimo successo per lo scalo bolognese, già collegato verso l’Est con Istanbul, Mosca, Dubai, che sta crescendo anche sull’Europa, con voli in più su Parigi e Amsterdam da parte di Air France-KLM, e due nuovi voli giornalieri da parte di Alitalia su Palermo, una rotta che viene riattivata dopo molti anni dal 1° giugno 2018 su base stagionale fino al 30 settembre 2018.

“E’ veramente con grande soddisfazione ed orgoglio che oggi annunciamo l’avvio dei primi voli diretti con la Cina, un obiettivo voluto dal territorio e fortemente perseguito da tutta la nostra società. Un grazie va
anche agli enti locali, regionali e di promozione turistica, che in questi mesi hanno lavorato al nostro fianco” ha detto il presidente di AdB Enrico Postacchini.  I voli con la Cina arrivano dopo l’ottenimento, da parte del Marconi, della certificazione di accoglienza Welcome Chinese della Chinese Tourism Academy, il riconoscimento governativo cinese che attesta l’offerta di servizi aeroportuali pensati per il passeggero cinese e che favorisce l’entrata nel mercato cinese.

 

BTExpert
Precedente

Al Fico Eataly di Bologna nasce BTExpert

Scalo di Berlino
Successivo

Perfezione (?) teutonica, lo scalo di Berlino non aprirà prima del 2020!