AutoSguardo sul futuro

Il futuro secondo Mercedes. Con un’offensiva 2017 di prodotto

Il futuro secondo Mercedes sarà sempre più ricco di nuovi modelli e…di nuove tecnologie, che vanno nella direzione di una nuova mobilità che, secondo il marchio della Stella, si può racchiudere in un acronimo, Case, ovvero Connessa, Autonoma, Shared (condivisa) ed Elettrica. 

Mobilità a 360 gradi

A fianco del suo core business, ovvero le auto, sempre più sicure e tecnologiche, con diverese propulsioni, dal diesel all’ibrido, il gruppo Daimler ha investito anche in nuove forme di mobilità, come car2go e mytaxi. Perché la mobilità del futuro secondo Mercedes sarà sempre più condiviso (sharing).

Ma anche sempre più Connessa, ovvero ‘always on’, che Mercedes-Benz ha di serie già dal 2015 quando tutte le vetture della Stella sono state dotate di una SIM dati/voce. Questo permette di viaggiare più sicuri, grazie a dispositivi come la chiamata automatica di emergenza, garantisce sempre il perfetto stato di efficienza dell’auto con la telediagnosi,  aiuta a scegliere l’itinerario giusto attraverso i servizi di Concierge e, persino a parcheggiare, attivare il riscaldamento o il sistema di condizionamento a distanza, attraverso lo smartphone. Le auto inoltre dialogano sia con il Cliente sia sempre più tra di loro, grazie ad innovativi protocolli e applicazioni come Here e Car-to-X.
Tecnologie innovative come i sistemi di assistenza alla guida che preludono alla guida Autonoma, che Mercedes ha iniziato a testare nel 1990 con il CANBUS, sviluppato insieme ad Intel e Bosch e che trova oggi la sua massima espressione nella nuova generazione di Classe E.
Offensiva di prodotto nel 2017
L’attesa forse sarà un po’ lunga, il Salone di Francoforte?,  per il sogno AMG ibrida stradale da oltre 1000 cavalli in serie limitata (tra le 200 e le 300 unità) derivata dalla vittoriosa esperienza della Formula 1. Ma durante tutto l’anno saranno bene  15 le nuove uscite, dal pick-up Classe X, che arriverà prima nelle Americhe, al facelift della GLA, dalla Classe E 4Matic Allterain, alla Classe E Coupé e Cabriolet, alla Smart elettrica cabrio o alle sportive GT-C e GT-R. Infine  Mercedes ha presentato a Roma in prima italiana la concept F 015. L’obiettivo del marchio è di avere tra il 15 e il 25% di auto elettriche tra il 2021 e il 2025. “Per parlare di futuro dobbiamo parlare ai clienti del futuro” ha affermato il presidente di Mercedes Benz Italia Roland Schell, che ha fatto presentare la concept al figlio, “l’auto dei Pokemon”.

Precedente

BMW accelera per la sua auto del futuro. A guida autonoma

Successivo

Seat: dopo Ateca e Arona, da Wolfsburg ecco il Suv di taglia grande