ServiziSocietà Nlt

Rivoluzione Dexcar nel Noleggio a lungo termine?

Leggendo sul sito la proposta di Dexcar, società tedesca con sede a Essen, sembra proprio che il Noleggio a lungo termine abbia le ore contate. Un esborso di “soli” 390 euro per un noleggio biennale, con la possibilità di azzerare questa cifra grazie a dei bonus.

Wow! Detta così sembra una proposta impedibile. ma. E i ma sono diversi, per i quali invitiamo la società a mandarci  la loro spiegazione. Sono infatti tre i livelli per entrare nella community Dexcar: il “semplice” customer, per chi desidera avere un auto per 24 mesi, il customer Vip, per chi raccomanda altri due clienti a Dexcar, con la possibilità di ricevere un’auto a noleggio e la possibilità di avere una seconda auto aggiuntiva, oppure utilizzare il credito dexcoin per fare acquisti nell’e-shop e l’Advisor, ovvero proporre ad amici e conoscenti un’auto a noleggio Dexcar. E’ la modalità Bonus Auto, al quale si può accedere appunto con l’esborso di soli 390 euro. Ma l’auto in questione verrà consegnata solo “dopo un periodo variabile in base al volume degli ordini sviluppati dallo staff”, come si legge nel sito della società (ovvero 45 persone, visto che si tratta di “passare” tre livelli da 15 persone ciascuna, chiamati “tavoli”…)

Quindi la “vecchia” struttura a piramide che, come da storia, chi arriva per ultimo si ritrova con il cerino in mano? Una modalità che , come in altri settori, l’associazione per la difesa dei consumatori Altroconsumo non vede di buon occhio, sottolineando tutti i punti strani del contratto proposto. A partire dal dominio: il sito italiano della Dexcar porta il suffisso .ch, che rimanda a società registrate in Svizzera, malgrado l’azienda sia tedesca. E poi come si esce dalla piramide? Non è chiaro. E prevede un spesa per il recesso che non è neppure pubblicata.

Infine “non è sempre garantita la completa esecuzione dell’ordine dell’acquirente attraverso il Programma Marketing Bonus”, come si legge sul sito,con la conseguente perdita della cifra trattenuta per l’elaborazione dell’ordine, variabile fra 60 e 530 euro. E non è neppure chiaro come funziona la consegna dell’auto, in quanto può essere ritirata nella sede della società ( a Essen?) oppure può essere consegnata a domicilio (dietro pagamento).

Attendiamo delucidazioni. Anche da qualcuno che si è già seduto al “tavolo” di Dexcar e ha voglia di raccontarci la sua esperienza Cliccando qui.

Cope new megane
Precedente

La nuova Megane irrompe nei concessionari francesi

Essenza Mercedes
Successivo

L'essenza by Mercedes-Benz in un cortometraggio