Imex: focus sulla creatività con la Discovery Zone

“Non crediamo nel business as usual”, con quest’affermazione Imex di Francoforte annuncia l’area dedicata alla creatività negli eventi e nei congressi. Il principale appuntamento dedicato alla meeting industry in Europa, che si terrà dal 21 al 23 maggio, avrà una Discovery Zone pronta ad accogliere spettacoli di musica, arte, magia, con ologrammi e robot tra i protagonisti, ma anche esseri umani. “Ci sono alcune sorprese in serbo per i partecipanti quest’anno – afferma la Ceo di imex Group, Carina Bauer -. Non crediamo nel ‘business as usual’ e siamo sempre in evoluzione e alla ricerca di nuovi e coinvolgenti modi per incoraggiare l’innovazione nel settore”.

Focus dell’area espositiva è innescare la creatività e aiutare gli organizzatori di eventi e gli espositori della fiera tedesca a mettere in discussione il “convenzionale”, dunque esplorare nuovi approcci agli eventi aziendali, con una forte enfasi sull’esperienziale. Ci sarà, infatti, la possibilità di sperimentare, toccare con mano: uno stand fotografico a 360 gradi è tra le “esperienze” possibili. Le sessioni di formazione dello ZEUS Innovators Club incentrano sulle applicazioni pratiche di eventi tecnologici, sui temi della diversità e della sostenibilità. All’Inspiration Hub le lezioni gratuite riguardano le competenze aziendali e l’apprendimento creativo. L’area dedicata alla ristorazione è stata trasformata in un parco urbano, con tanto di alberi, erba vera e un’altalena. I visitatori possono giocare a ping pong e altri giochi per svagarsi.

Imex

Carina Bauer, CEO di Imex Group

Nell’ottimale connubio fra organizzatori di Imex e città ospitante è stata realizzata una nuova mappa interattiva, a questo link, per visitare Francoforte seguendo percorsi innovativi.

La registrazione alla fiera è gratuita e aperta a tutti coloro che lavorano nel settore degli eventi e nell’industria dei viaggi incentive. Edu Monday, il giorno di pre-apertura dedicato alla formazione è il 20 maggio al Kap Europa accanto a Messe Frankfurt.

Gli espositori sono stati invitati a realizzare uno stand attento alla sostenibilità ambientale con tre semplici iniziative per contribuire a ridurre l’impatto durante l’evento. Qui la Guida 2019 alla sostenibilità di Imex. “Siamo impegnati con tutto il cuore a fornire istruzione, ispirazione e leadership sui temi della sostenibilità. – conclude Bauer-. L’industria degli eventi aziendali ha ancora una lunga strada da percorrere prima di pensare che il verde sia il primo pensiero, non l’ultimo”.

I buyer internazionali invitati sono oltre 5mila, qui vi abbiamo scritto degli speaker dell’edizione 2019.

Fuksas
Precedente

Fuksas presenta il nuovo centro congressi di Gerusalemme

Madrid
Successivo

A Madrid la fiera realizza 4,3 miliardi di impatto economico