Trasporti

Tap, la strategia di crescita in Italia

Nuove destinazioni, passeggeri in aumento, nuovi aerei e ampliamento delle propria presenza nelle Americhe, verso cui – grazie a una posizione geografiche favorevole dell’hub di Lisbona – i voli diretti sono più brevi. I numeri di Tap Air Portugal parlano da soli: quasi 16 milioni di passeggeri nel 2018 contro i 14,1 nel 2017. Di questi, 906mila hanno volato lo scorso anno da e per l’Italia, con una crescita del 18% rispetto a 2 anni fa. Il fatturato complessivo è stato di 3,2 miliardi di euro.

“E ancor meglio stiamo facendo nel primo trimestre 2019 – spiega Paolo Zocconali, marketing manager Italia e Grecia – visto che siamo cresciuti del 36% sullo stesso periodo del 2018, grazie anche ai nuovi collegamenti dall’Italia, a cominciare da quelli da Lisbona per Firenze e Napoli. Crescita importante (+81% e +29%) anche su Nord America e Brasile rispettivamente”.

La Napoli-Lisbona, una delle 12 nuove tratte in inaugurazione quest’anno

Se l’apertura del volo da Firenze (o scorso anno) era stato accolto favorevolmente dalla clientela, il volo per Napoli (leggi di più sul collegamento, in partenza dal 15 giugno) rappresenta un importante sbarco nel sud Italia che porterà nuovi passeggeri in entrambe le direzioni e s’innesta in un investimento più ampio volto a rafforzare il network di Tap nel mercato europeo, aumentando il flusso di passeggeri in transito da Lisbona e diretti soprattutto in Brasile e verso il redditizio Nord America: grazie alla posizione geografica, infatti, i voli dalla capitale lusitana verso il paese sudamericano durano una media di 1 ora e un quarto in meno rispetto alla media, mentre quelli verso gli States sono più brevi di 30 minuti.

Intanto, prosegue il rinnovamento della flotta, tutta incentrata sui nuovi Airbus, come spiega Abílio Martins, chief marketing and sales officer di Tap Air Portugal: “Entro il 2023 avremo il 31% di aeri in più rispetto ai 92 di oggi. E saranno tutti di ultima generazione come l’A330 neo e l’A321 long range. Entro fine 2019, il 73% delle rotte a lungo raggio della compagnia aerea portoghese saranno operate da aerei “Neo” con wi-fi gratuito a bordo. In questi anni, poi, il vettore sta ampliando la propria presenza negli USA apprestandosi ad aprire (da giugno) 3 nuove rotte: Chicago, Washington e San Francisco (in aggiunta a Miami, Boston, New York-Newark e JFK), oltre a Toronto in Canada”.

Tap

Tap Operazione Napoli. Presto con Salerno polo aeroportuale unico

L’appuntamento è per il 15 giugno, quando il mercato napoletano sarà collegato col mondo Tap attraverso Lisbona. “Ci auguriamo comunque che Napoli e la Campania suscitino l’interesse di viaggiatori e investitori in arrivo dal resto del mondo e dal Brasile in particolare” ha detto Roberto Barbieri, amministratore delegato di Gesac, società di gestione dell’aeroporto di Napoli. “Abbiamo già chiesto la promozione turistica in Brasile della nostra città”.

Intanto, si sta concretizzando il passaggio dell’aeroporto di Salerno sotto la gestine Gesac, creando di fatto un unico sistema aeroportuale fino a oggi incentrato su Capodichino. “Manca solo l’autorizzazione per la gestione” ha rimarcato il manager.

Nella prossima stagione estiva, Tap offrirà oltre 16 voli giornalieri con 115 frequenze settimanali dall’Italia al Portogallo, con collegamenti diretti verso Lisbona in partenza da Milano, Napoli, Roma, Bologna, Venezia e Firenze. Da Malpensa, voli anche per Porto. Qui l’articolo sull’incremento degli scali serviti nel Belpaese.

Business is business

Anche se i clienti che volano Tap sono in buona parte leisure, la componente business assume un ruolo importante attraverso il programma “Tap corporate”, studiato su misura per le Pmi. In pratica: ogni volta che i collaboratori di un’azienda volano con la compagnia, i loro viaggi sono convertiti in “Cash Back”, che potrà poi essere utilizzato per acquistare biglietti o servizi del vettore in un momento successivo. L’iniziativa è gratuita e non prevede una soglia minima di acquisti. Tutto è basato su un Codice di Identificazione Corporate ogni volta che si effettua una prenotazione. In questo brevissimo video, la spiegazione dei vantaggi per le aziende.

Rydoo
Precedente

500mila viaggiatori su Rydoo

self booking tool eminds
Successivo

La personalizzazione è il plus del self booking tool di Eminds