MissiOnewsTrasporti

Nuova lounge Crown non Schengen ad Amsterdam Schiphol per KLM

Ad Amsterdam Schiphol, Klm ha inaugurato la nuova Crown Lounge non Schengen. Uno spazio che combina suggestioni gastronomiche e tecnologie per un’esperienza di sosta senza dubbio distintiva nel panorama dei viaggi d’affari.

All’aeroporto di Amsterdam Schiphol, lo spazio di Klm si trova tra i gates E e F. La “Klm house” è immediatamente riconoscibile grazie alla parete di vetro illuminata e composta da circa cinquemila casette in miniatura blu di Delft, le famose Delft blue houses riservate ai passeggeri della World business class dei voli intercontinentali.

Il bar Heineken nella Crown Lounge

I passeggeri vengono accolti dallo staff dedicato e accedono rapidamente tramite la scansione elettronica della carta d’imbarco. Il desk di marmo bianco all’ingresso ha la forma di un gigantesco logo della compagnia aerea olandese mentre all’interno si offre un’ampia vista delle piste, dei pontili e degli aerei. E’ aperta dalle 4.45 del mattino fino all’ultimo orario di partenza dei voli del vettore dal suo hub principale. Le cabine per il riposo costano 49,50 euro per tre ore oppure si possono pagare in Flying blue miles.

Assieme allo studio di architettura “Concrete”, la compagnia aerea ha progettato cinque diverse aree ispirate a tipici paesaggi olandesi (puoi vederlo in questo video), compreso un Heineken bar.

Ad Amsterdam Schiphol sbarco in tempo di record

Ma dallo scalo olandese non è tutto per Klm. Grazie all’introduzione del primo jet bridge al mondo completamente automatico oggi gli sbarchi avvengono in tempi record.

La passerella mobile si collega autonomamente agli aeromobili in un solo minuto ed è in prova fino alla fine di quest’anno. In seguito si deciderà se mantenerla.

Amsterdam Schiphol

Klm vola ad Austin in Texas da maggio 2020

E ancora, nell’anno del suo centesimo anniversario Klm ha annunciato l’avvio delle operazioni di volo sul Texas. Infatti, da maggio 2020 volerà su Austin, con tre frequenze settimanali, operate con Airbus A330-300.

Austin è la 19esima destinazione servita dal vettore verso il Nord America grazie alla joint venture con Delta Air Lines. Al fine di operare con efficienza verso Austin, verranno liberati slot in partenza da Amsterdam Schiphol.

La configurazione dell’aereo sarà con 30 posti in business class, 40 posti in economy comfort e 222 in economica standard. Il presidente e Ceo Pieter Elbers sottolinea la spinta sulle rotte transatlantiche ricordando i servizi già annunciati per l’estate 2020 su Boston e Las Vegas.

Le casette blu di Delft

Vuoi sapere cosa sono le case blu di Delft?

Dagli anni ’50, Klm regala ai passeggeri di classe d’affari sui voli di lungo raggio una casetta di ceramica che contiene un distillato al gusto di ginepro (di fatto, una bottiglia). E’ la miniatura di una tipica casa olandese e ogni anno il 7 ottobre, giorno del compleanno dell’aerolinea nata nel 1919, ne viene presentato un nuovo modello.

Nel tempo sono diventate oggetto da collezione, scopri di più qui.

Enac sospende la licenza di volo a Ernest Airlines
Precedente

L’Enac sospende la licenza di volo a Ernest Airlines

Tokyo nel 2020
Successivo

Tokyo nel 2020, destinazione business travel sotto i riflettori