AssicurazioniGalleryMissiOnewsTrasporti

Da Emirates l’assicurazione contro il Covid verso tutte le destinazioni

Arriva da Emirates l’assicurazione contro il Covid. La compagnia di Dubai, infatti, darà ai propri passeggeri una copertura di viaggio più estesa, che amplia l’attuale in vigore per le spese mediche da Coronavirus.

Offerta gratuitamente e sviluppata da American international group (Aig), la polizza è la prima del suo genere nel settore delle compagnie aeree e delle assicurazioni di viaggio. Si applicherà automaticamente a tutti i biglietti Emirates acquistati dal 1° dicembre e si estenderà ai voli in code share operati dalle aerolinee partner. A condizione che il numero del biglietto inizi con 176.

«Vediamo una forte domanda per i viaggi in tutto il mondo», ha detto Ahmed bin Saeed Al Maktoum, presidente e amministratore delegato di Emirates. «Soprattutto durante l’inverno poiché le persone cercano climi più caldi e destinazioni come Dubai».

I clienti Emirates saranno coperti quando volano verso qualsiasi meta e classe di viaggio.

Leggi i requisiti di ingresso nella pagina di Emirates “Fly to Dubai”

Da Emirates l’assicurazione contro il Covid, ecco cosa copre

Le garanzie della copertura includono:

  • Spese mediche di emergenza fuori dal Paese di origine e consulto medico di emergenza fino a 500.000 dollari. È valido per il Covid-19 contratto in viaggio e altre emergenze mediche durante il viaggio all’estero
  • Annullamento del viaggio fino a 7.500 dollari per costi non rimborsabili. Questo se il viaggiatore o un parente non sono in grado di viaggiare perché positivi al Covid-19 prima della data di partenza
  • Annullamento o interruzione del viaggio fino a 7.500 dollari se l’anno scolastico viene prolungato a causa del Covid-19 oltre la data di partenza. Il viaggiatore o un parente (come definito nella polizza) deve essere un insegnante a tempo pieno, un dipendente a tempo pieno o uno studente di una scuola primaria o secondaria.
  • Riduzione dei costi di viaggio per un massino di 7.500 dollari per costi di viaggio non rimborsabili e costi aggiuntivi per il ritorno nel Paese di residenza se il viaggiatore o un parente (come definito nella polizza) si ammala gravemente (ad esempio se contrae il Coronavirus durante un viaggio all’estero)
  • Copertura fino a 7.500 dollari se il viaggiatore è costretto ad abbandonare il viaggio a seguito di un mancato superamento di un test per Covid-19 oppure uno screening medico in aeroporto
  • Copertura di 150 dollari al giorno a persona, per un massimo di 14 giorni consecutivi se, mentre si trova fuori dal proprio paese di residenza, il viaggiatore risulta positivo al tampone. Vale anche se viene messo in quarantena obbligatoria al di fuori del proprio Paese di residenza da un ente governativo.

Infine, da Emirates l’assicurazione contro il Covid prevede anche disposizioni per incidenti personali durante il viaggio. C’è anche copertura per sport invernali, perdita di effetti personali e interruzioni del viaggio a causa della chiusura imprevista dello spazio aereo.

Emirates è il vettore più sicuro al mondo per il Coronavirus

In attesa di vedere se per Emirates l’assicurazione contro il Covid sarà un successo, il vettore riceve un nuovo premio. Il Safe Travel Barometer l’ha valutata come la compagnia aerea più sicura al mondo. Questo grazie alle contromisure adottate per fronteggiare la pandemia.

Infatti, al momento di riprendere le operazioni a maggio, ha implementato sistemi di sicurezza di riferimento per il settore del trasporto aereo. Tali sistemi sono stati premiati nella speciale classifica che ha visto coinvolte oltre 230 compagnie di vari paesi. Il Safe Travel Barometer è punto di riferimento per quanto riguarda il monitoraggio e la valutazione delle soluzioni offerte dagli attori del settore viaggi.

Il punteggio ottenuto da Emirates si basa su una valutazione indipendente che tiene conto di 26 parametri legati alla salute e alla sicurezza. Tra le misure di sicurezza adottate da Emirates vi sono la distribuzione di kit igienici gratuiti e barriere protettive sui desk per il check in e immigrazione. Ma anche l’utilizzo di guanti e mascherine e l’introduzione di nuovi protocolli di sicurezza per il personale di bordo e di terra a contatto con i clienti. E per finire, le procedure di sanificazione degli aeromobili, che includono la pulizia dei sanitari ogni 45 minuti durante il volo.

Altro aspetto del quale ha tenuto conto il Safe Travel Barometer è legato all’offerta ai viaggiatori. Ossia alla citata assicurazione contro il Covid. Senza contare che la policy di prenotazione offre molta flessibilità.

Il premio è stato lanciato nel 2020 per valutare anche come le misure messe in campo dalle compagnie aeree impattino sul processo decisionale dei viaggiatori, soprattutto in relazione alla nuova realtà imposta dall’emergenza sanitaria.

Emirates è tornata a volare su Bologna

Emirates l'assicurazione contro il Covid

Emirates torna a volare da Bologna

A 4 anni dal suo primo volo e dopo la “pausa Covid” Emirates ha ripreso a volare su Bologna. E lo ha fatto con un Boeing 777-300 ER. Il collegamento tra l’aeroporto Marconi e Dubai si è sempre distinto per un’elevata componente di traffico Vfr (Visit friends & relatives) oltre che per una clientela business.

«La ripresa dei voli consentirà alle aziende emiliane, ma non solo, di esportare i propri prodotti in molte nazioni», ha dichiarato Flavio Ghiringhelli, country manager Emirates in Italia.

«Il trasporto aereo sta vivendo in tutto il mondo una fase delicata, cui non fa eccezione il nostro paese e il nostro scalo. Non si tratta solo di offrire nuovamente i collegamenti con il Golfo, ma una opportunità per riaccendere le relazioni con Asia, Africa australe e Oceania». Ha aggiunto Antonello Bonolis, aviation business e corporate communication director dell’aeroporto emiliano-romagnolo..

I collegamenti di Emirates tra Bologna e Dubai sono attivi il mercoledì, il venerdì e la domenica. Anche in questo caso la parola d’ordine è flessibilità. Chi viaggia entro il 31 marzo 2021 può modificare le date del volo, estendere la validità del biglietto di 2 anni o convertirlo in un buono da utilizzare per qualsiasi acquisto futuro di un volo. Per sé stessi o per terze persone.

Il biglietto unico Easyjet-Emirates da Milano Malpensa

Partendo da Dubai, i clienti Emirates che richiedono un certificato di test Covid19 prima della partenza possono usufruire di tariffe speciali presso l’American Hospital e le loro cliniche in tutto il paese arabo. È sufficiente presentare il biglietto o la carta d’imbarco. Sono disponibili anche test a casa o in ufficio, con risultati in 48 ore.

Airbus A380 di Emirates: riaprono lounge e spa di bordo

Emirates ha riaperto ai clienti la lounge di bordo e la shower Spa sull’A380.

I servizi sono stati ridefiniti con ulteriori misure per tutelare la salute e la sicurezza dei viaggiatori. Ma non solo: la compagnia ha arricchito l’offerta per i clienti premium, che prevede un drink di benvenuto.

La lounge di bordo per i clienti di First e business class offrre anche servizio da asporto, mentre è stato ridotto il numero dei posti a sedere al fine di rispettare il distanziamento sociale. Solo per i clienti di prima classe, invece, è il servizio di doccia durante il volo.

A partire dal 1° novembre, anche la cucina ha ripreso nel rispetto di rigidi protocolli igienici. Il sistema di intrattenimento è stato arricchito di nuovi contenuti.

Leggi dei rimborsi Emirates

Emirates l'assicurazione contro il Covid

Spesa per i viaggi d’affari
Precedente

Spesa per i viaggi d’affari: le 100 aziende che spendono di più

imprese escluse dai decreti Ristori
Successivo

Per le imprese escluse dai decreti Ristori, dalla Lombardia 167 milioni