MissiOnewsTrasporti

Iag lancia una low cost lungo raggio da Barcellona

Barcellona città low cost per il trasporto aereo. Ora anche low cost lungo raggio. Clickair di Iberia, poi  fusa con Vueling, altra low cost nata a Barcellona, a sua volta confluita nel gruppo Iag che controlla sia il vettore spagnolo che British Airways, ma anche Volotea. La città catalana ha visto nascere tante compagnie a basso costo nella sua storia e ad attirarne tante di più; dai colossi Ryanair ed easyJet, a Wizzair o, ancora, a Norwegian che ha scelto El Prat della metropoli catalana per volare anche sugli Stati Uniti in primis, ma poi anche verso altre destinazioni.

Due A330 decolleranno nel giugno 2017  per il low cost lungo raggio

Probabilmente proprio lo sbarco di Norwegian sullo scalo catalano anche sul lungo raggio dalla prossima estate ha spinto Iag a lanciare un compagnia di lungo raggio di “next generation” da Barcellona, prendendo in “prestito” la definizione che si era data Vueling, vettore del gruppo, per distinguersi dalle altre low cost.

La decisione se creare una nuova compagnia o dedicare una costola di una compagnia esistente per questi voli pare non sia stato ancora deciso. Così come le destinazione, anche se Los Angeles, San Francisco, Buenos Aires, Santiago de Chile, L’Avana e Tokyo sarebbero quelle sulle quali il management della società starebbe lavorando. naturalmente importante il fatto che Barcellona sia anche la base di Vueling, dove è possibile anche effettuare voli in prosecuzione e non solo point to point. Una modalità che sarebbe importante per feederare i voli lungo raggio di una futura e possibile Vueling-long haul.

“Barcellona è diventato un importante hub internazionale e crediamo che ci sia una buona domanda per voli come questi” scrive Iag in un comunicato. “E’ naturalmente anche la base di Vueling, che potrà feederare i voli lungo raggio grazie alla sua ampia Rete europea. Questa nuova operazione aggiungerà una nuova dimensione al Gruppo integrando le altre compagnie del gruppo”.

flixbus
Precedente

2,5 mln di pax in Italia per Flixbus che investe nel data-driven

Successivo

Un capsule hotel a Napoli, in aeroporto arriva il fast&cheap