MissiOnewsTrasporti

Iniziato l’orario estivo: l’Europa è dove si lanciano più nuove rotte

Europa batte Resto del mondo. Almeno nel lancio di nuove rotte aeree con l’orario estivo, partito ufficialmente lo scorso 27 marzo. Sono infatti 320 i nuovo collegamenti partiti dal giorno del via della Summer season in Europa censiti dal sito specializzato in aviazione civile anna.aero, con le low cost, e Ryanair in particolare, sugli scudi. Nuove rotte che sono sensibilmente meno però rispetto al 2014 e al 2015, anni chiusi stranamente con lo stesso numero di nuovi collegamenti, ovvero 460. La ragione? La Pasqua molto presto, con l’anticipo del lancio di alcune novità, un maggior numero di rotte proseguite per tutto l’anno e, naturalmente, anche con la preoccupazione per le problematiche dell’aviazione, legate al terrorismo e alla crisi che non demorde.

Sono comunque 100 le compagnie che, in 80 paesi del mondo hanno proposto nuovi collegamenti, tra cui a primeggiare, come detto, c’è Ryanair, con 41 nuove rotte, contro le 38 del 2015, coinvolgendo 52 aeroporti, tra i quali quello con più novità è stato Roma Fiumicino, con sei rotte, seguito da Atene, con cinque, e da Manchester e Malta, con quattro. Tra i vettori seguono easyJet con 21, in 31 aeroporti tra cui i più gettonati sono Napoli e Venezia, e Flybe e Transavia con 16.

 

Top 15 airlines starting routes in early S16

Tra le non europee la più “prolifica” è la cinese Juneyao Airlines, grazie al suo piano di espansione dalla base di Nanchino. American Airlines, Delta Air Lines e l’altra cinese Spring Airlines completano la top 15 tra le compagnie con più rotte insieme a ben 11 europee. Tra cui molte si combattono nei cosiddetti Figus market (Francia, Italia, Germania, Regno Unito e Spagna), i più aperti alle novità, seguiti dagli States e dalla Cina. E, malgrado le molte novità targate Lufthansa ed Eurowings e l’apertura della nuova base Transavia a Monaco, vedono la Germania scendere al livello dell’Italia tra i principali mercati, lasciando i primo posti a Regno Unito e Francia, seguiti dalla Spagna. Di stampo low cost; Volotea ed easyJet in Francia, FlyBe e Ryanair nel Regno Unito e, ancora, Ryanair e Vueling in Spagna.

Per quanto riguarda l’Italia Ryanair con 21 rotte ed easyJet con 12 rappresentano oltre i due terzo del totale tra le novità.

Top 15 country markets New routes

Infine dopo Cina e Stati Uniti sono India, Giappone e Australia gli altri tre mercati in classifica tra le top 15, sottolineando quanta competizione e attività c’è nel Vecchio Continente.

Precedente

L'Autonoleggio cresce negli aeroporti italiani

Successivo

Buon compleanno, American Airlines: 90 anni nei cieli