AutoEventiGreen

MissionFleet Awards: la short list dei manager delle flotte aziendali

La quarta edizione di MissionFleet Awards 2019 chiude la fase delle candidature con un successo di adesioni. Le aziende del settore automotive dedicato alle flotte auto e i fleet manager hanno avuto la possibilità di candidarsi al premio tra fine aprile e fine giugno.

In particolare, sono 11 i fleet manager finalisti che a settembre esporranno il proprio progetto di gestione della flotta: Alessandro Benoldi – Cedacri, Marco Chiappano – Siae Microelettronica, Andrea Cortoni – Bulgari, Claudia Cotta – Askoll, Igor Fiorin – Davide Campari Milano, Gianfranco Martorelli – Wind Tre, Simone Pastrello – Benetton, Vito Pellegrino – Sibeg, Italo Romano – Sumitomo Chemical Italia, Claudio Luigi Sposato – Engie Italia, Giuseppe Tota – Mitsubishi Electric Europe


Per quanto riguarda la categoria relativa ai fornitori della flotta auto aziendale, ecco i finalisti:

  • Miglior software gestionale per la flotta
    • SUPfleet – Fleet Support
    • ZCarFleet – Zucchetti
    • Fleetstream – MyFleet Solution
  • Miglior servizio di telematica per la flotta
    • Free2Move Connect Fleet – Groupe PSA
    • Pulse – Masternaut
  • Miglior mobile app per i driver
    • MyFleetSupport – Fleet Support
    • Uapp – Ufleet
    • Evway – Route220
    • App Driver – Safo Group
    • SmarterDriver – Masternaut
    • ZCarFleet – Zucchetti
  • Miglior servizio di manutenzione e riparazione veicoli
    • Ballsystem
    • Dottor Grandine
  • Miglior servizio di manutenzione e riparazione dei cristalli
    • Doctor Glass
    • VetroCar
  • Miglior servizio Smart Mobility: car sharing o car pooling
    • Jojob – Carpooling Aziendale
    • Leaseplan – Corporate Car Sharing
    • Ubeeqo – Corporate Car Sharing
    • Free2move Rent Italia – Gruppo PSA
  • Miglior soluzione per la flotta sostenibile
    • GreenFleet – Consulenza al Cambiamento – Fleet Support
    • Evway – Route220
    • Metodo BS – BallSystem
    • Start Electric – LeasePlan Italia

MissionFleet Awards 2019: premi per le case auto, un iter differente

Dallo scorso anno le case auto vengono premiate con un iter differente rispetto alle altre categorie. Questi premi sono definiti in base ai dati relativi alle vendite (true fleet), in Italia, forniti da Dataforce ed esaminati successivamente dalla Giuria di MissionFleet Awards 2019. Di seguito i segmenti auto presi in considerazione:

  • Sales e agenti: A – B – B Suv – B mix
  • Quadri e middle management: C – C mix – C Suv – D – D mix – D Suv
  • Direttori e dirigenti: E – E Suv – F – F Suv – F premium
  • Miglior veicolo di servizio: Veicoli Commerciali e LCV
  • Miglior veicolo ad alimentazione alternativa: Electric – Hybrid – CNG / Petrol – LPG / Petrol

Leggi qui l’andamento del mercato auto a giugno.

I prossimi step dell’award

La prossima settimana sarà aperta una votazione online per le categorie relative ai fornitori della flotta auto. Potranno votare solo i fleet manager, le votazioni ottenute andranno a sommarsi alle valutazioni della giuria, che si riunirà a settembre per definire i vincitori.

La serata di gala di MissionFleet Awards si terrà a Milano all’Excelsior Hotel Gallia, il prossimo 18 novembre 2019.

Clicca qui e prenota un posto alla serata di gala.

I partner della quarta edizione sono Kuwait Petroleum Italia e Europcar Mobility Group. Infine, l’evento ha il patrocinio di Confapi Milano, federazione della piccola e media impresa.

Ecobonus
Precedente

Ecobonus, al via la seconda tranche, entro il 20 novembre

auto green
Successivo

Le 5 auto green: una per ogni alimentazione (ben due diesel)