AutoServiziSocietà Nlt

Recuperi di auto rubate, in aumento con l’accordo Hertz Italia-Targa Telematics

Aumentano i recuperi di auto rubate, grazie alla tecnologia di Targa Telematics. Nel 2019, Hertz Italia ha  infatti registrato un significativo aumento del tasso di recupero dei veicoli della flotta che erano stati sottratti. Nei primi mesi del 2020 questo tasso ha raggiunto una quota del 95%.

Questa percentuale sottolinea l’efficacia della partnership siglata tra l’operatore americano del noleggio auto e l’azienda IT con 20 anni di esperienza nei veicoli connessi. Quest’ultima sono 5 anni che fornisce a Hertz la piattaforma tecnologica per la gestione della propria flotta.

Tale partnership non solo ha portato a un incremento progressivo dei recuperi di auto rubate. Ha permesso a Hertz di ottimizzare i processi operativi di gestione flotta, a iniziare dai costi assicurativi. Generando, infine, un ritorno sull’investimento pari al 70%, nel 2019.

Scopri il 2019 di Hertz

Recupero di auto rubate

Massimiliano Balbo di Vinadio

«La nostra piattaforma – osserva Massimiliano Balbo di Vinadio, VP sales large account di Targa Telematics – ha mitigato di molto il danno causato dall’annoso fenomeno dei furti. Al contempo ha consentito a Hertz Italia di aver maggior cura delle singole auto e maggior controllo sull’intera flotta.  In questi 5 anni di collaborazione, abbiamo sviluppato con continuità la digital mobility platform. Sia a livello tecnologico, con algoritmi basati sull’intelligenza artificial, sia per l’ottimizzazione dei processi. Questo ha consentito di supportare decisioni operative e individuare in modo tempestivo i possibili casi di furto».

Recuperi di auto rubate, la soddisfazione di Hertz

Soddisfatto anche Massimiliano Archiapatti, amministratore delegato e direttore generale di Hertz Italia.

Recupero di auto rubate

Massimiliano Archiapatti

«Siamo soddisfatti dei risultati che stiamo ottenendo grazie all’adozione della soluzione di Targa Telematics con cui abbiamo equipaggiato auto e veicoli commerciali. Questa tecnologia ci permette una gestione efficiente della flotta, asset strategico per il nostro business. Abbiamo costruito un rapporto solido con Targa Telematics e siamo lieti di essere per loro un vero e proprio caso di studio. Sono convinto che il modo con cui abbiamo impostato il lavoro, grazie alla raccolta e all’analisi di dati, come quelli legati ai chilometri percorsi o ai consumi di carburante, ci offra l’opportunità di definire insieme nuovi standard. Per offrire un servizio di livello sempre più elevato. Grazie a questi strumenti digitali stiamo ottenendo dei risultati tangibili anche per ottimizzare i costi, con un buon ritorno sull’investimento».

Il modulo di Asset management di Targa Telematics punta infatti a preservare il valore dei mezzi mantenendolo il più alto possibile nel tempo. Include poi tool dedicati per aziende di noleggio a breve e a lungo termine.

In aggiunta, il servizio dei recuperi di auto rubate si integra con i sistemi già esistenti e dà informazioni per decisioni strategiche e operative. Favorisce inoltre la digitalizzazione e il miglioramento dei processi interni. A tutto vantaggio della gestione delle principali voci di costo, della riduzione del rischio furto o frodi e del miglior controllo della flotta e dei relativi ricavi di rivendita dei veicoli.

Leggi della Giulia Gran Tour a noleggio con Hertz

Recupero di auto rubate

Studio Geotab
Precedente

Studio Geotab sul passaggio ad un'auto elettrica: 40 t di CO2 in meno

Ssang Yong
Successivo

SSang Yong, pronti a reagire al lockdown: la nuova strategia per le flotte