Nessuno STOP agli eventi nel Dpcm di ottobre appena firmato

Eventi nel Dpcm di ottobre: nessuno stop a fiere, congressi ed eventi. Nonostante i rumors dei giorni scorsi ipotizzassero limiti numerici per congressi, convention e fiere, fortunatamente gli eventi nel decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri appena firmato non sono soggetti a restrizioni.

Scarica da qui il Dpcm del 13 ottobre.

Eventi nel Dpcm di ottobre: cosa cambia

Il Dpcm siglato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte e dal ministro della Salute Roberto Speranza è in fase di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Stabilisce nuove regole per evitare che la curva dei contagi da Covid19 salga ulteriormente.

Sarà valido per 30 giorni. Tra le misure di contenimento ci sono l’obbligo di chiusura di bar e ristoranti a mezzanotte, il divieto di feste nei locali e la sospensione degli sport di squadra amatoriali come calcetto e basket e delle gite scolastiche.

Il Dpcm ha poi introdotto il limite di 30 invitati a cerimonie religiose, quali battesimi e matrimoni.

Nessuna restrizione a congressi, fiere ed eventi

eventi nel Dpcm di ottobre

Foto di Teemu Paananen su Unsplash

Per quanto riguarda gli eventi nel Dpcm di ottobre tutto rimane invariato rispetto al Dpcm di agosto, il documento che aveva finalmente sbloccato il settore dopo un lockdown durato 6 mesi.

Approfondisci qui l’impatto del Covid19 sull’industria italiana dei congressi e degli eventi e qui sul Mice a livello globale.

Il testo del nuovo Dpcm di ottobre riporta infatti che «sono consentite le manifestazioni fieristiche e i congressi previa adozione di protocolli validati dal Comitato tecnico-scientifico di cui all’art. 2 dell’ordinanza 3 febbraio 2020, n. 630, del Capo del Dipartimento della protezione civile, e secondo misure organizzative adeguate alle dimensioni e alle caratteristiche dei luoghi e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro».

La legge, quindi, non mette limiti al numero di partecipanti a fiere e congressi. Conferma il principio del distanziamento interpersonale di almeno 1 metro tra i partecipanti in rapporto alle caratteristiche delle sale.

I protocolli ai quali attenersi per l’organizzazione e svolgimento di congressi, eventi e fiere sono quelli stabiliti dalla Conferenza delle Regioni: scoprili qui.

Spettacoli al pubblico: confermate le deroghe per il numero di partecipanti

Per quanto riguarda gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, da concerto, cinematografiche, il limite di partecipanti rimane quello stabilito dal Dpcm di agosto.

Sono così confermati i 1.000 spettatori negli spazi all’aperto e i 200 al chiuso per ogni singola sala. Questi numeri sono però “relativi”. Come il precedente Dpcm, anche quello di oggi dà alle singole Regioni la facoltà di derogare con le ordinanze. Inoltre conferma le deroghe concesse sino a oggi.

Vuoi diventare un meeting and event manager certificato? Scopri come farlo qui.

Il presidente Giuseppe Conte firma il decreto del 13 ottobre, vedi qui gli allegati.

 

Terrazze per eventi a Milano
Precedente

Terrazze per eventi a Milano: due nuove location con vista sullo skyline

dpcm del 18 ottobre vieta congressi e convegni
Successivo

Il Dpcm del 18 ottobre vieta congressi e convegni, equiparati a sagre e fiere di Paese