green pass mascherine eventi fiere congressi

Green pass e mascherine per eventi, fiere e congressi: obbligo annullato

Niente più green pass e mascherine per eventi, fiere e congressi.

Per quanto riguarda il green pass, in base al Decreto Legge 24/2022 dal primo maggio non è più necessario per accedere a eventi aziendali, congressi, corsi di formazione e fiere.

Non è più richiesto nemmeno per avere accesso a bar, ristoranti, feste, ricevimenti, discoteche, trasporto pubblico locale e trasporto a lunga percorrenza.

L’obbligo è decaduto anche per palestre, stadi, concorsi pubblici, sale gioco, centri benessere, centri universitari, mense, palazzetti dello sport e  i luoghi di lavoro pubblici e privati.

Invece, il certificato verde va esibito sino al 31 dicembre per entrare nelle Rsa e negli ospedali.

Per aggiornamenti sulle normative ➤ Iscriviti alla Newsletter MissionOnline

Green pass: serve in Italia?

green pass
Foto di Sentidos Humanos su Unsplash

In viaggio, le regole cambiano a seconda dei Paesi di destinazione.

Tuttavia il green pass nella sua forma “base” (ossia anche solo con tampone) continua a essere necessario per l’ingresso nei Paesi dell’Unione Europea. Lo stesso per chi arriva (o rientra) in Italia.

Va ricordato che l’obbligo di vaccinazione è in vigore fino al 15 giugno per il personale scolastico, le forze dell’ordine e, più in generale, per tutti i cittadini dai 50 anni in su.

[Approfondisci su dPLF e adempimenti in viaggio]

Mascherine FFP2 in fiere ed eventi al chiuso

Addio anche alle mascherine.

L’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza in vigore dal primo maggio e sino al 15 giugno esclude eventi, fiere e congressi dall’obbligo di mascherine.

Invece prevede l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 in questi casi:

A: per l’accesso ai seguenti mezzi di trasporto e per il loro utilizzo:

    1. aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone;
    2. navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale;
    3. treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità;
    4. autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti;
    5. autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente;
    6. mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale;
    7. mezzi di trasporto scolastico dedicato agli studenti di scuola primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado

B: per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati.

Obbligo di mascherine anche per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso.

In ogni caso nel provvedimento viene comunque “raccomandato di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie in tutti i luoghi al chiuso pubblici o aperti al pubblico”.

Per aggiornamenti sulle normative ➤ Iscriviti alla Newsletter MissionOnline

Le regole per organizzare eventi e congressi

Green pass e mascherine per eventi, fiere e congressi non sono più necessari. Tuttavia, sono ancora in vigore le regole per organizzare meeting, convention e congressi.

Si tratta delle Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali che comprendono anche quelle specifiche per l’organizzazione di convegni, congressi e grandi eventi.

[Ricorda le regole per organizzare eventi e congressi]