MissiOnews

Con Hertz e Maserati, il noleggio auto parla italiano

Hertz e Maserati. Stile italiano e servizio tricolore. “Il viaggio è una forma d’arte”, è lo slogan di Hertz, che ha celebrato ieri l’ingresso nella flotta delle proprie auto a noleggio di una trentina di auto del tridente, disponibili a partire dal 1° giugno in alcune città italiane e già in parte prenotate da clienti in arrivo dall’Italia e dall’estero.

Il lancio di queste ammiraglie dello storico marchio fondato a Modena nel 1914 da Alfieri Maserati rappresenta un momento importante nella strategia Hertz e della propria offerta di rent a car: “Le Maserati Levante (vedi qui la nostra prova), Quattroporte (vedi qui la nostra prova) e Ghibli – spiega Massimiliano Archiapatti, amministratore delegato di Hertz – arricchiscono la Selezione Italia by Fun Collection, una selezione di vetture italiane che si fregiano della formula marca e modello garantito, che permette al cliente di prenotare esattamente il modello che guiderà. Del resto, spesso un turista che viene in Italia – soprattutto se proviene da paesi extraeuropei – vuole assaporare lo stile e il gusto italiano anche quando sale a bordo di un’auto a noleggio”.

Hertz e Maserati e tutta la selezione Italia: fatturato e noleggi in crescita

L’arrivo delle nuove ammiraglie italiane arriva in un momento positivo per il noleggio a breve termine e per Hertz in particolare, che nel 2017 è cresciuto di percentuali doppie rispetto alla media, con circa +6% sia nel fatturato sia nel numero di noleggi, con una percentuale sostanzialmente equivalente tra clientela business e leisure.

E le Maserati in flotta saranno impiegate anche da clienti business in cerca del comfort su auto con motore 3 litri  V6 e 250 CV. Le prenotazioni giunte fino a questo momento indicano che c’è una prevalenza di clientela leisure, per il 65% proveniente dall’estero (soprattutto da nord America e Asia) e per il restante 35% dall’Italia. “Si tratta principalmente di clienti che vogliono guidare italiano per avere un’esperienza di Italia a 360 gradi, con un brand che ha fatto la storia dell’auto”.

Hertz e Maserati, non solo le auto del tridente fanno parte della “Selezione Italia”. Per i clienti sono disponibili anche le Alfa Romeo Stelvio, 4C e Giulia Veloce, le Abarth 595 Competizione e Turismo e 124 Spider (quest’ultima anche col marchio Fiat) e Fiat 500 Cabrio.

In occasione dei 100 anni dalla sua fondazione negli Sati Uniti (in Italia  è presente dal 1960), Hertz riconosce condizioni particolari ai clienti in Europa per i “noleggi qualificanti” di chi prenota online e spende almeno 250 euro. Fra queste, il noleggio con la connessione gratuita a internet 4G (leggi l’articolo in proposito), che comprende 30 minuti di chiamate internazionali gratuite, un dispositivo per traduzioni e guide turistiche delle principali città e connessione con traffico dati illimitato in download e upload, con la possibilità di connettere fino a 10 dispositivi contemporaneamente.

Gli ultimi anni sono stati di grande crescita anche per Maserati, sempre più diffusa in tutto il mondo: se nel 2012 le vendite a livello mondiale avevano raggiunto le 6.000 unità, lo scorso anno si è arrivati a 52.000, con una netta preferenza per il suv Levante, che rappresenta il 50% delle univtà vendute.

fuel surcharge
Precedente

Rialzo del petrolio, il ritorno del fuel surcharge

base Blue Panorama
Successivo

Nuova base Blue Panorama, la compagnia sbarca a Torino