MissiOnewsTrasporti

L’orario estivo di NTV sulle ali del business

NTV sulle ali del business, grazie a “prezzi competitivi, l’arrivo nei centro-città con viaggi ovviamente veloci e grande comfort di viaggio”. Questi i “semplici” ingredienti del successo di Italo secondo il Chief Commercial Officer di NTV Fabrizio Bona, che sottolinea come, “ci mancava il completamento della Rete soprattutto per il mondo corporate che ora, grazie all’arrivo dei primi Evo oltre alla direttrice Nord-Sud è completa anche con l’offerta Est-Ovest, oltre ad aprire le nuove destinazioni di Bolzano, Trento e Roveretoda Roma, Firenze, Bologna e Verona”.
“Dobbiamo crescere proprio in questo segmento, in  particolare sulle Pmi, e lo stiamo facendo anche integrandoci nei self Booking tool delle Tmc, nocnhé collaborando sempre di più anche con i Gds” aggiunge il Responsabile Vendite Marco De Angelis, durante un incontro con stampa agenzie di viaggio Top tenutosi a Milano.

L’orario estivo di NTV sulle ali del business. Anche grazie ad aggressive proposte Carnet, offerte premium e servizi sempre più Top

Diverse le offerte pensate per business e pendolari sulle nuove tartte come i 30 viaggi mensili a 99 ore sulla Milano-Torino, “su cui puntiamo molto insieme naturalmente alla Milano-Venezia dove in questa occasione annunciamo un carnet da deici viaggi sempre a 99 euro” afferma Bona che, sempre in un ottica business ci racconta dell’offerta sul Salottino, “prima venduto a corpo e ora anche per una o due persone, con una rtariffa di soli 200 euro con la quale poter portare anche un accompagnatore. Più bassa della proposta Top del nostro concorrente di 52 euro. Che non prevede un salottino come il nostro” oppure della possibilità di anticipare la partenza fino a due ore con soli 5 euro per le tariffe economy e 10 euro per le low cost di sovrapprezzo con l’iniziativa Parti ora, “soluzione che credo proponiamo solo noi al mondo. Infine sempre per il mondo business, Bona sottolinea il successo delle Lounge Italo Club (leggi qui il nostro report sull’inaugurazione di quella della Stazione Centrale a Milano), “dove vediamo l’accesso giornaliero per ciascuna di 150/200 persone al giorno. Un grande servizio che ci impegniamo ad avviare anche a Venezia prima del Festival del Cinema” dice Bona (vedi qui l’intera offerta business di Italo).

L’orario estivo di NTV sulle ali del business: ecco il nuovo network

Con l’arrivo del nuovo orario estivo la sfida a Trenitalia si fa sempre più forte (vedi qui la presentazione del suo network), anche se Bona si tiene a precisare che “più che una sfida a strapparci qualche passeggero, la nostra attività come successe con l’avvento delle low cost ha fatto nascere un mercato che prima non c’era. Di spostamenti giornalieri anche su lunghe distanze per lavoro e per turismo, con un nuovo trend in quest’ultimo settore, in particolare per gli stranieri; dormire in una città sola e girare le altre città d’arte in giornata grazie all’Alta velcoità”. E aggiunge: “da quando c’è Italo il traffico dell’Alta Velocità è cresciuta almeno del 5% all’anno. E i prezzi diminuiti del 40%”.

Una sfida che, come detto, vede le new entry Bolzano e Trento Rovereto,  con una coppia al giorno, “ma tratta, che è un prolungamento da Verona, che contiamo di rafforzare presto” spiega De Angelis, oltre al poteziamento della dorsale Torino-Milano-Venezia, con fermate intermedie a Brescia, Desenzano, Peschiera, Verona, Vicenza, Padova e Mestre, con ben 14 corse giornaliere. E, per l’estate, si potenzia anche il collegamento con il Sud con Napoli che vede crescere i collegamenti con Milano con tre nuovi servizi per un totale di 30 collegamenti quotidiani, due nuove corse su Reggio Emilia, per un totale di 22 viaggi al giorno e due nuove corse su Napoli di andate e ritorno. Istituite poi 4 nuove partenze che collegano Roma e Napoli.

NTV sulle ali del business, strategia vincente. Che ha attirato il fondo americano Gip

“Una crescita che beneficia anche il mondo agenziale, che conta per noi il 25% circa delle vendite, tra cui molto business travel” commenta Bona, “che con noi possono arrivare anche a una commissione del 20% per chi ci segue regolarmente”. Sono 3800 i codici aperti, “dopo la pulizia che abbiamo fatto del 2105/16 quando lavoravamo praticamente con tutto il mercato”sottolinea De Angelis. Di cui 300 sono agenzie Top; “quelle che arrivano al 20% di commissione ma che non sono le sole, perché noi premiamo anche coloro che credono in noi anche nelle nuove destinazioni che raggiungiamo o anche dove operiamo da tempo. Rischiando così di guadagnare 5/10 volte di più rispetto alal concorrenza” specifica Bona, che aggiunge: Chi ci prenota solo perché gli viene chiesto oppure perché non trova posto con altri operatori riserviamo il minimo della commissione, ovvero l’1%”.

NTV sulle ali del business conuna srategia, quella del nuovo management, che ha portato in attivo l’azienda nel 2016, con un 2017 da record, con ricavi in rialzo del 24,8% sull’anno precedente, pari a 454,9 milioni di euro, un risultato netto di 33,8 milioni di euro e 12,8 milioni di passeggeri trasportati, per tassi di riempemtno importanti, oltre il 78%. Perfomance che hanno attirato le attenzioni del fondo statunitense GIPGlobal Infrastructure Partners, (leggi qui) che hanno anticipato la ventilata quotazione dell’azienda guidata da Flavio Cattaneo, credendo fortemente al mercato italiano, nonché al know how del gruppo, con il quale, come ci dice a noi di Mission Bona “potremmo essere lo strumento per lo sbarco in Europa quando ci sarà l’apertura alla concorrenza nel 2020”. E chissà che non potrà aiutare a sviluppare anche l’Alta Velocità nella patria del suo nuovo azionista…

AXA
Precedente

AXA lancia Fizzy, l'indennizzo automatico per i voli in ritardo

Sciacovelli al timone
Successivo

Vueling rilancia in Italia con Sciacovelli al timone