Solo auto elettriche da DS, dal 2024

DS Automobiles ha annunciato che dal 2024 produrrà solo auto 100% elettriche. Obiettivo? Distinguere i suoi modelli oltre che con design raffinato anche per ottime prestazioni su strada e di una tecnologia all’avanguardia. Un percorso iniziato nel 2020, anno in cui i francesi sono diventati marchio multi-energy leader in Europa, con le più basse emissioni medie di CO2 a 83,1 g/km.

Infatti, ogni modello a listino comprende da allora almeno una versione green, con una gamma elettrificata che ha conquistato il 30% delle immatricolazioni. Oggi la strategia di crescita punta ad alzare ancora l’asticella. Per tenere testa a restrizioni più severe sull’accessibilità dell’auto, in particolare nei centri urbani.

In questo modo, il marchio francese è uno dei principali protagonisti della rivoluzione verde messa in atto dal Ceo di Stellantis, Carlos Tavares.

Da DS solo auto elettriche

«Abbiamo preso la decisione di accelerare lo sviluppo per creare una nuova arte del viaggio al 100% elettrico. Da apprezzre in termini di divertimento alla guida e competitiva per qualità e prestazioni, costantemente high tech e allo stesso tempo raffinata», commenta Béatrice Foucher, Ceo di DS Automobiles.

Conclude «Questo piano audace prenderà forma a partire dal 2024».

[Approfondisci sullo Smart Mobility Report 2021]

La Ds 4 elettrica con 700 km di autonomia

Intanto, la DS 4 al 100% elettrica ha già debuttato in un campo da golf.

In partnership con la Federazione Italiana Golf e in veste di title sponsor del 78° Open d’Italia, il costruttore ha stretto un sodalizio che vede la presenza anche di altri modelli della gamma E-Tense.

Dal 2024, dunque, il marchio premium francese introdurrà la DS 4 elettrica a listino: oltre ad un nuovo stile, l’auto svelerà il primo programma al 100% elettrico di Stellantis basato sulla piattaforma Stla Medium.

Dotata di una batteria ad alta capacità fino a 104 kWh per un’autonomia di 700 chilometri, secondo la Casa, DS 4 offrirà caratteristiche tecniche inedite in termini di comfort.

Ridurre l’impronta di carbonio nella produzione

Oltre allo sviluppo di nuovi modelli, DS Automobiles lavora alla riduzione dell’impronta di carbonio industriale a livello della produzione. La ricerca continua nell’ambito della strategia di transizione energetica, anche attraverso lo sviluppo di materiali innovativi.

Dalla Formula E la ricerca per auto elettriche più efficienti

Infine, come unico marchio ad aver vinto due titoli consecutivi Team e Piloti, ha rinnovato la sua partecipazione alla Formula E fino al 2026.

Ha iniziato così lo sviluppo di una nuova generazione di monoposto più potenti ed efficienti, che favorirà la ricerca per l’evoluzione dei modelli di serie.

Recentemente, al Ces di Las Vegas, Stellantis ha esposto la DS E-Tense FE21, la monoposto dei piloti Jean-Éric Vergne e António Félix da Costa.

Nuovo direttore vendite in DS

Dopo la nomina di Eugenio Franzetti (ex direttore della comunicazione in Peugeot, ndr) a capo del brand, la struttura di management del marchio vede l’arrivo del direttore vendite Roberto Di Nardo.

Napoletano, con un background universitario che spazia dall’economia al marketing & sales, brillantemente rappresentati da due lauree e due master, a soli 34 anni il manager ha già maturato una significativa esperienza nell’utomotive.

Ha iniziato in Jaguar Land Rover Italia e nel 2018 è arrivato nel Gruppo Psa.

Invece, l’ex brand manager di DS, Francesco Calcara, oggi è head of marketing e communication in Alfa Romeo.