Auto

Kia XCeed crossover 2019, un suv coupé in chiave business

Kia XCeed debutta con una nuova alternativa ai grandi Suv. La novità di declina con il nome di XCeed e va ad arricchire la famiglia Ceed, da sempre pronta a rivendicare la voglia di spingere il pedale nelle strade extra-urbane, con grinta e sound. Oggi si aggiunge il fratello minore, cioè il “Cuv” – city urban vehicle – che mancava alla gamma, in grado di combinare la praticità delle auto a ruote alte con la maneggevolezza delle berline e lo spazio delle station wagon.

“XCeed risponde al crescente desiderio degli automobilisti che vogliono le caratteristiche di un Suv tradizionale, ma con emozione e dinamismo, sia in termini di aspetto sia di piacere di guida – ha affermato Emilio Herrera, Chief Operating Officer Kia Motors Europe – per questo il nostro nuovo crossover utility vehicle soddisfa tante esigenze, con un design dinamico e contemporaneo e un abitacolo ampio e versatile”.

Kia XCeed crossover 2019: come è fatto il nuovo Suv

Con una lunghezza di 4.395 mm, Kia XCeed è più lungo di 85 mm rispetto alla Ceed hatchback, ma più compatto rispetto alla più famosa Sportage (-90 mm): insomma, un mix fra le caratteristiche dei modelli di Kia più convenzionali, coniugando però, un approccio alla guida da vettura sportiva, secondo la Casa, ottenuto anche grazie al baricentro più favorevole.

Il cofano allungato del Kia XCeed crossover 2019 si raccorda armoniosamente ai montanti anteriori conferendo una silhouette slanciata. Il passo rimane invariato rispetto agli altri modelli della gamma Ceed (2.650 mm), gli sbalzi anteriori e posteriori sono stati invece incrementati di 25 mm e 60 mm. Ovviamente, qui la linea di linea di cintura è più bassa rispetto ad un fuoristrada, ma la guida è alta e la posizione al volante sportiva.

Il portellone posteriore è inclinato e regala linee ed eleganza tipiche da coupé. Questo porta al bagagliaio note di merito. La capacità, infatti, è decisamente ampia se raffrontata alle dimensioni esterne compatte: quando il divanetto posteriore è occupato da tre passeggeri, ad esempio, il vano segna 426 litri (una trentina in più della Ceed “normale”) e può diventare di 1.378 litri quando abbiamo la possibilità di ripiegare lo schienale.

Come per la carrozzeria esterna, anche all’interno, spunta la colorazione bicolore in versione lucida. Molto piacevoli i rivestimenti del cruscotto, realizzati in tessuto soft touch. Per il resto, pannellature e sedili si possono scegliere in ecopelle o pelle vera. Infine, concludendo, per un colpo d’occhio generale, Kia mette a disposizione la scelta di gomme a misura da 205/60 R16 a 235/45 R18 ad alta aderenza, con cerchi in lega.

XCeed: full immersion di tecnologia

Arrivando alla tecnologia, ritroviamo a bordo la medesima architettura della famiglia Ceed, con una consolle centrale “scolpita” e leggermente orientata verso il guidatore. Montato il Supervision di ultima generazione: una strumentazione digitale touchscreen con display da 12,3’’ ad alta risoluzione.

Il sistema telematico si chiama UVO Connect ed è stato progettato per portare la guida nell’era digitale: i passeggeri si possono connettere al mondo circostante con i servizi Kia Live e tramite una Sim dedicata avere dati aggiornati tempo reale. Dalle condizioni del traffico alle previsioni meteorologiche, fino alle disponibilità di parcheggi (compresi – dove il servizio è disponibile – prezzo, posizione e disponibilità): nessun problema, tutto sotto controllo.

Inoltre, è possibile tenere d’occhio i consumi, ad esempio, con la diagnosi dei viaggi precedenti oppure con la pianificazione dei percorsi da fare.

ll sistema è collegato anche alle numerose tecnologie di sicurezza attiva e di assistenza alla guida. Qualche esempio? Lo Smart Cruise Control con Stop & Go per regolare automaticamente la velocità, il Forward Collision Warning con rilevamento di auto e pedoni, lo Smart Parking Assist per le manovre al parcheggio, il Lane Keeping Assist che allerta quando si supera la carreggiata. Non per ultimo, il Driver Attention Warning che monitora lo stato di affaticamento al volante consigliando anche al guidatore quando è il momento di fare una pausa.

Kia XCeed 2019: sotto il cofano, anche l’ibrido

Kia mette sotto il cofano solo motori turbo. Si parte da un 1.0 a tre cilindri da 120 CV e 172 Nm di coppia; si passa ad un 1.4 da 140 CV e 242 Nm di coppia, per arrivare ad un motore T-GDi da 1,6 litri di cilindrata da 204 CV e 265 Nm di coppia massima. Per chi ama il tradizionale gasolio, a listino il CRDi 1.6 da 115 o 136 CV di potenza. L’ibrido a disposizione dal 2020.

Per quanto riguarda le trasmissioni, per tutta la gamma sia un cambio manuale a 6 marce che un automatico a doppia frizione e 7 rapporti, tranne per il 1.0 Turbo che viaggia solo in manuale.

Kia XCeed prezzo, ordinabile da settembre

Come detto, secondo i manager, sarà un importante tassello della famiglia Ceed, dopo hatchback, station wagon e shooting brake, soprattutto in Italia: aiuterà ad allargare gli orizzonti di vendita del segmento C, il secondo per rilevanza e numeri in Europa, combattendo con tutte le armi disponibili.

Prodotta nello stabilimento europeo a Žilina, in Slovacchia, insieme a Ceed hatchback, station wagon e shooting brake, XCeed arriverà in concessionaria dal terzo trimestre dell’anno, proposto con l’esclusiva garanzia di 7 anni, 150.000 km. Quanto al prezzo, sarà ordinabile da settembre a partire da 24.000 euro.

Vedi qui il simpatico video teaser della Kia XCeed 2019.

Approfondisci qui sull’intervento di Luca Contartese, Fleet Key Account Manager di Kia Motors Company Italy durante MissionForum 2019.

concessionari asconauto
Precedente

I concessionari confermano Guidi alla presidenza di AsConAuto

business revolution fca
Successivo

FCA cavalca l’onda delle vendite nelle flotte aziendali