migliori auto elettriche 2022

Migliori auto elettriche 2022: quale scegliere? Modelli e prezzi

Il mercato delle auto elettriche 2022 è sempre più vivace, con una quota sulle immatricolazioni totali ancora bassa (3,3 per cento nei primi cinque mesi), ma in costante crescita. A fronte dei modelli più venduti e sul mercato da tempo (Fiat 500, Smart Fortwo e Peugeot e-208), colpisce la spinta delle Case a lanciare vetture sempre più piacevoli, comode, connesse e performanti al di là delle dimensioni esterne.

Ecco la nostra selezione dei 10 modelli che soddisfano esigenze di viaggio urbane e anche sulle lunghe percorrenze. Oltre i 500 km di autonomia, per intenderci.

[Non perdere le recensioni dei modelli da flotta aziendale]

Scegliere un’auto elettrica nel 2022: 10 modelli per tutti i gusti

Citroën Ami: quadriciclo leggero con 75 km di autonomia

È la risposta della Casa francese alla mobilità urbana.

Non si tratta di un’auto in senso tradizionale, ma di un quadriciclo leggero che, secondo il codice della Strada, è assimilato ai ciclomotori e può essere guidato anche dai quattordicenni muniti di patente AM.

Citroen Ami, lunga appena 240 cm (30 cm in meno della Smart Fortwo), è mossa da un motore elettrico con 8 CV, sufficienti a spingerla a 45 km/h di velocità massima (limite imposto dalla legge per questo genere di veicoli). Ad alimentarlo è una batteria agli ioni di litio da 5,5 kWh che garantisce sino a 75 km di autonomia.

Il design è unico: il frontale e il «di dietro» sono uguali, poi una porta si apre controvento e l’altra in modo tradizionale. L’abitacolo, a dispetto della corta carrozzeria, non è affatto angusto. Anche la formula di acquisto è innovativa: Ami si compra solo online sul sito Citroen in varie soluzioni.

Ad esempio, da 50 euro al mese per tre anni con un primo canone di 1.438 euro.

Opel Mokka-e: il crossover elettrico da 36.550 euro

C’era una volta la vecchia Mokka. Quella nuova è tra le migliori auto elettriche del 2022.

Una crossover compatta dalle linee muscolose, che nasce sulla piattaforma Emp1 delle più recenti piccole del gruppo Stellantis (la «cugina» Corsa inclusa).

Lo stile è moderno, con cofano alto (lo si può avere in colore nero a contrasto) e la caratteristica mascherina lucida chiusa, posta alla stessa altezza dei fari, che sono anche a matrice di Led optional: una finezza tecnica che garantisce un’ottima visibilità.

In generale, si ricava la sensazione di un’auto ben «piantata a terra».

L’abitacolo è sportivo e ben rifinito, con plancia lineare e consolle orientata verso il guidatore. La Mokka-e ha 136 CV di potenza, con 324 km di autonomia dichiarata nel ciclo di omologazione Wltp e prezzi di listino da 36.550 euro.

[Potrebbe interessarti della nuova versione della Opel Mokka]

Migliori auto elettriche 2022: l’economica Dacia Spring

Non poteva che essere Dacia, maestra del value for money, a lanciare la vettura elettrica più economica sul mercato.

La batteria di Dacia Spring è da 27 kWh, la potenza di 45 CV, 230 i km di autonomia nel ciclo combinato (città e autostrada). Omologata per quattro persone, è spaziosa anche per chi siede posteriormente.

Il prezzo basso si traduce in finiture spartane: le plastiche sono tutte rigide, ma con 22.850 euro per la versione d’attacco Comfort si può disporre di un veicolo non banale nel design, semplice nell’utilizzo e con quanto serve per viaggiare.

Ford Mustang Mach-e: il SUV elettrico che si distingue

Nella classifica delle migliori auto elettriche 2022 non poteva mancare un’icona.

Un’idea sicuramente valida: la casa americana ha preso spunto dalla sua intramontabile pony car per conferire personalità a quella che, altrimenti, sarebbe stata una Suv elettrica come tante.

Davanti e dietro ci sono stemmi di cavalli al posto di Ovali Blu e l’intero concept stilistico della Mach-e si rifà allo stereotipo Mustang, dal cofano lungo alle fiancate muscolose, ai fari posteriori.

Il fatto che a spingerla non ci sia un V8 big block, ma due silenziosi motori elettrici, è solo l’ennesima conferma che i tempi stanno cambiando.

A partire dalla batteria, che nel caso della taglia più capiente da 98,7 kWh (in alternativa, c’è quella da 75,7 della versione d’accesso gamma) arriva a un’autonomia di 405 km.

La versione più potente da 351 CV arriva a 180 km/h- Si parte da 53.500 euro.

[Leggi della Ford Mustang elettrica provata in pista ad Arese (Milano)]

Mercedes-Benz EQA: sorella di GLA a zero emissioni

La EQA è la sorella a emissioni zero della GLA e di fatto rappresenta l’accesso al mondo full electric della Stella.

E’ stata sviluppata sulla piattaforma Mfa (in comune, appunto, con la GLA), predisposta per accogliere, con poche modifiche motore elettrico e batteria.

Con una silhouette che segue un andamento quasi identico, il centro stile della Mercedes ha lavorato sui dettagli per differenziare i due modelli.

Non cambia, invece, la calda virtualità dell’abitacolo, curato e di qualità, che amalgama stile e tecnologia. I due pannelli da 10,3” ciascuno, dedicati a strumenti e infotainment, le stilose bocchette a turbina e una generale pulizia nelle linee rendono l’interno davvero accogliente, come il salotto di casa.

In attesa della 4Matic, dotata di un motore aggiuntivo al retrotreno, per una potenza di 272 CV, a listino c’è soltanto la EQA 250, spinta da un propulsore asincrono da 190 CV e 375 Nm. Il listino parte da 53.080 euro.

[Approfondisci su Mercedes Walbox per la ricarica a casa]

Alla rete ad alta potenza, Kia EV6 si ricarica dal 10 al 80% in soli 18 minuti. In meno di 4 minuti e mezzo si riescono ad ottenere 100 km di autonomia

Kia EV6: un design unico

Rappresenta la nuova visione della casa coreana sul fronte a zero emissioni.

Il design sicuramente impattante è caratterizzato da superfici levigate.

Nonostante dimensioni esterne abbastanza compatte, EV6 ha un passo di ben 290 cm, che si traduce in un’abitabilità paragonabile a quella di un Suv medio/grandi, ma con una linea ‘leggera’.

In abitacolo, il grande display per l’infotainment dal profilo curvo e privo di interruzioni è abbinato alla plancia compatta.

Nella EV6 base, la batteria da 77,4 kWh è abbinabile alla configurazione a trazione posteriore da 229 CV (49.950 euro) oppure a quella integrale con doppio motore da 325 CV (53.450 euro).

Nel primo caso può garantire, secondo la Casa, percorrenze fino a 510 km, ridotte a 490 km per la seconda opzione. Idem per la GT Line: trazione posteriore al prezzo di 58.650 euro e integrale a 62.150 euro.

Al top della gamma si colloca, infine, la EV6 GT, proposta a 69.500 euro che ha grandi prestazioni, grazie al powertrain AWD da 585 CV. Il passaggio da 0 a 100 km/h avviene in 3,5 secondi. In questo caso, l’autonomia dichiarata è pari a 400 km.

[Approfondisci sul test drive di Kia EV6]

migliori auto elettriche 2022
Nissan Ariya ha vinto due prestigiosi premi di design: l’iF Design Award e il Red Dot Award

Nissan Ariya fino a 500 km: viaggi lunghi e sostenibili

Suv coupé senza compromessi, è la prima elettrica Nissan del nuovo corso.

Scegliere un’auto elettrica nel 2022 significa anche imbattersi in vetture ricche di personalità fuori e dentro.

Due i pacchi batteria: 63 e 87 kWh. Secondo il ciclo Wltp, la trazione anteriore con 63 kWh ha 218 CV e un raggio che arriva fino a 360 km. La sorella maggiore che dispone di 87 kWh ha 242 CV e un’autonomia di 500 km.

Le versioni a trazione integrale di Nissan Ariya, che hanno due motori elettrici, invece sono tre, equipaggiate dalla tecnologia di controllo delle ruote indipendenti 4Orce che unisce la ripartizione della coppia con il 4×4.

Anche qui sono disponibili i due pacchi batteria da 63 e 87 kWh. La 63 dispone di 279 CV e un’autonomia dichiarata di 340 km; c’è poi la versione con batteria maggiorata da 306 CV e 460 km. In cima alla gamma svetta la versione Performance, batteria da 87 kWh, 394 CV di potenza, 600 Nm di coppia, fino a 400 km di autonomia, ma soprattutto accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi.

Con il debutto in Gran Bretagna, si sono scoperte le quattro versioni: Advance, Evolve, e-4ORCE Evolve ed e-4ORCE Performance, con prezzi da 50.500 euro.

Hyundai Ioniq 5 ha conquistato i titoli di World Car of the Year, World Electric Vehicle of the Year e World Car Design of the Year

Hyundai Ioniq 5: l’abitacolo più spazioso di tutti

E’ basata sulla concept 45, dichiaratamente ispirata alla Pony Coupé del 1974, firmata da Giorgetto Giugiaro.

Un design di grande personalità, minimalista e geometrico, con un’originale trattamento delle superfici lisce e taglienti della carrozzeria.

Anche le vistose luci a grandi pixel hanno un aspetto «vintage» e la rendono unica. Una visione di rottura, insomma, che sfuma le reali fattezze dell’auto e la fa sembrare più compatta dei suoi 464 cm di lunghezza. Il passo di ben 300 cm regala ampio spazio a un abitacolo ricco di soluzioni intelligenti.

Ad esempio, i sedili anteriori totalmente reclinabili simili a quelli delle business class sui voli di linea. Oppure il mobiletto della console centrale che si sposta longitudinalmente di 14 cm o il blocco con gli schermi da 12″ affiancati della strumentazione digitale e dell’infotainment Bluelink.

Il modello è proposto in tre diverse versioni che combinano due tipologie di batterie e soluzioni a due e quattro ruote motrici. L’autonomia nella combinazione di massima potenza arriva a 481 km. Listino da 42.750 euro

migliori auto elettriche 2022

Bmw iX tra le auto elettriche 2022 a trazione integrale

La casa tedesca la considera il «manifesto tecnologico» della nuova era.

Lunga 495 cm, alta 170 cm e larga 197 cm, la iX – che Bmw fa rientrare nella categoria della Sport Activity Vehicle – è simile nelle dimensioni a una X5, ma vanta un design del tutto inedito, ancora più internamente che esternamente.

Due le versioni (xDrive40 e xDrive50) con la possibilità di potenziarle ulteriormente con il pack sportivo. Entrambe sono 4×4 (grazie a un motore anteriore e a uno posteriore), ma si differenziano non solo nella potenza – 326 CV per la prima, 523 CV per la seconda – ma anche per la capacità della batteria e la velocità di ricarica.

I prezzi: 84.000 euro per la xDrive40 (425 km di autonomia) e 104.000 euro per la xDrive50 (che garantisce 630 km di percorrenza).

[approfondisci sul test drive di BMW iX]

migliori auto elettriche 2022

Audi e-tron GT: la prima berlina elettrica dei Quattro Anelli

Last but not least, tra le migliori auto elettriche 2022 non può mancare Audi e-tron GT, la prima berlina elettrica della gamma e-tron.

Condivide la raffinata meccanica con la Porsche Taycan, ma linea, interni ed elettronica (anche del completo e intuitivo infotainment) sono al 100% Audi, con ben 530 CV di potenza a disposizione e trazione integrale permanente.

487 i km di autonomia e 250 km/h lo spunto massimo autolimitato.

I 116 CV aggiuntivi della variante RS regalano forti scariche di adrenalina a ogni accelerata e uno 0-100 km/h formidabile di 3,3 secondi. I prezzi sono rispettivamente di 109.150 e 152.350 euro.

[Approfondisci sugli incentivi Audi 2022]

Elenco delle 10 auto elettriche consigliate 2022

Citroën Ami

Opel Mokka-e

Dacia Spring

Ford Mustang Mach-e

Mercedes-Benz EQA

Kia EV6

Nissan Ariya

Hyundai Ioniq 5

Bmw iX

Audi e-tron GT