Le destinazioni top per eventi nel 2019 da CVent e CWT

Dove vanno gli eventi? Quali sono le destinazioni più ricercate e di tendenza? La risposta arriva da Cvent. Infatti, la società americana che fornisce software e servizi di cloud computing per l’organizzazione di eventi ha pubblicato l’annuale classifica Top Meeting Destinations Worldwide. L’attendibilità del ranking delle destinazioni top per eventi deriva dalle fonti utilizzate. L’azienda ha considerato le prenotazioni di location compiute attraverso i siti di Cvent, compresa la rete dei fornitori. In totale, le piattaforme hanno generato oltre 16 miliardi di dollari ai componenti della filiera.

Cvent ha valutato oltre 11.000 città del mondo, confrontandole con diversi parametri. Tra essi il numero di visualizzazioni del profilo della struttura, di request for proposal ricevute e aggiudicate, infine le notti prenotate.

La classifica è declinata per le varie aree del globo (Stati Uniti, Europa, Asia, Canada) e presenta conferme e novità. Come commenta Chris McAndrews, vicepresidente di marketing per Cvent Hospitality Cloud: “Gli eventi aziendali contribuiscono per 1,5 trilioni di dollari al PIL globale e, proprio grazie a questo impatto economico positivo, le destinazioni top meeting di quest’anno hanno investito in maniera significativa tempo e risorse per attirarli”.

“Mentre le destinazioni top per eventi in ogni regione non sono cambiate significativamente anno dopo anno, città come Napa, in California, Edimburgo, in Scozia e Beirut, in Libano, sono vere e proprie new entry nelle rispettive classifiche e si sono posizionate come best city per ospitare riunioni ed eventi. Le località più gettonate sono quelle che stanno lavorando a stretto contatto con gli hotel e le location per offrire e promuovere esperienze uniche, aiutando i planner a offrire occasioni memorabili e di impatto”, conclude McAndrews.

 CVent, Londra domina in Europa (Roma ottava)

  1. Londra (al primo posto per il quinto anno consecutivo)
  2. Berlino
  3. Barcellona
  4. Parigi
  5. Amsterdam
  6. Madrid
  7. Francoforte
  8. Roma
  9. Praga
  10. Monaco di Baviera

Il Gaylord Palms Resort & Convention Center a Kissimmee (Orlando)

Le destinazioni top negli USA

  1. Orlando
  2. Las Vegas
  3. Chicago
  4. Atlanta
  5. Dallas
  6. Nashville
  7. San Diego
  8. New York
  9. Miami
  10. Washington

Singapore, il Marina Bay Sands sullo sfondo e il centro congressi

Le 10 destinazioni top in Asia

  1. Singapore
  2. Bangkok
  3. Hong Kong
  4. Kuala Lumpur
  5. Shanghai
  6. Tokyo
  7. Seoul
  8. Beijing
  9. Bali
  10. Mumbai

Leggi qui la classifica ICCA delle destinazioni congressuali 2019 e qui la classifica UIA.

Destinazioni top per eventi, la classifica di CWT

Londra è destinazione queen indiscussa anche per Carlson Wagonlit Travel. M&E, la divisione globale Meetings & Events di CWT, ha presentato la classifica delle prime 10 città in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA) nel 2020, con Londra, ancora una volta, all’ambito primo posto.

La classifica si basa su dati proprietari e di settore contenuti nel report 2020 Meetings & Events Future Trends di CWT.

Le 10 migliori città per Meetings & Events in EMEA (rispetto al 2019):

  1. Londra, Regno Unito (1)
  2. Francoforte, Germania (10)
  3. Parigi, Francia (9)
  4. Berlino, Germania (4)
  5. Barcellona, Spagna (3)
  6. Milano, Italia (-)
  7. Colonia, Germania (8)
  8. Stoccolma, Svezia (7)
  9. Amsterdam, Paesi Bassi (-)
  10. Vienna, Austria (6)

Nonostante la Brexit e un cambiamento nel governo, Londra rimane la destinazione numero uno per meeting ed eventi in EMEA nel 2020. Francoforte e Parigi sono passate dagli ultimi posti della top 10 dello scorso anno al secondo e al terzo posto per il prossimo anno. La Germania è l’unico paese dell’area con più città in elenco (Francoforte, Berlino e Colonia). L’unica città italiana ad apparire nell’elenco del 2020 è Milano.

Londra e il Regno Unito continuano a primeggiare quando si parla di meeting ed eventi”, ha dichiarato Ian Cummings, vice president Emea di CWT Meetings & Events. “L’incertezza legata alla Brexit – e la conseguente svalutazione della sterlina – hanno reso il Regno Unito una destinazione ancora più attraente”.

Oltre a Londra, anche Manchester è rientrata tra le destinazioni di maggior interesse, grazie alle previsioni di importanti sviluppi, tra cui una nuova arena in grado di ospitare fino a 20.000 persone.

Tra le altre città emergenti nel 2020 figurano Porto in Portogallo, Siviglia in Spagna, Roma e Nizza.

hotel principi di piemonte
Precedente

Torino rinasce con il nuovo Principi di Piemonte del Gruppo UNA

meeting industry
Successivo

Meeting industry in crescita dell’8% nel 2020, parola di CWT