Formazione / EventiMissiOnewsTrasporti

Con Luke Air arriva la business class

A BizTravel Forum 2019 è ora di parlare di Luke Air, la compagnia aerea frutto del rebranding di Blue Panorama. A farlo è il “padrone di casa” Luca Patanè, presidente del gruppo Uvet e fondatore di questo vettore che nel corso degli anni si è ritagliato uno spazio importante nel traffico leisure e che sta puntato anche su quello d’affari.

Punto primo: il nome. «Luke Air identifica spratutto il mio nome, dato che sono io che ci metto la faccia in questa operazione di rebranding graduale che porterà alla sostituzione del nome Blu Panorama e Blu-express», spiega il manager, che sottolinea come l’obiettivo fosse quello di avere una identità diversa.

Leggi della base di Torino di Blue Panorama

Punto secondo: gli aerei. «Avevamo bisogno di avere aerei più performanti. Per questo motivo ho ordinato tre Airbus A330, che saranno consegnati in maniera cadenzata nel 2020. Questo per il lungo raggio. Per il breve raggio, punterò sempre sugli Airbus, che garantiscono per noi minori costi di gestione e maggior comfort per i passeggeri».

Luke Air: a regime 15 aeromobili, tutti Airbus

A regime, Luke Air avrà 15 aeromobili, tutti del costruttore europeo basato a Tolosa. «Nelle aziende ci vogliono mentalità nuove. Così questo nuovo rebranding e l’acquisto di nuovi velivoli sono il frutto di una nuova forma mentis». I nuovi A330 saranno primi a essere ridipinti e a volare con i nuovi colori giallo ocra che richiama la sabbia del deserto, il blu che ricorda il cielo e il bianco «che infonde armonia e leggerezza».

Scopri i volumi di crescita del business travel

Questa nuova operazione sancisce dunque la voglia di Luca Patanè di rimanere nel business del trasporto aereo, che ha permesso alla compagnia aerea Bpa di passare da un fatturato di 190 milioni quando era in aministrazione controllata fino ai 320 del 2019, il 35% dei quali viene dal mercato polacco.

Leggi del premio a Blue Panorama durante i World Airlines Awards

Per i clienti d’affari (e non solo) gli Airbus A330 avranno una business class dotata di 12 posti “flat bed” perché un aereo solo economy avrebbe escluso un tipo di clientela su cui vogliamo puntare.

Infine un commento sulla vicenda Alitalia, di cui Luca Patanè e la sua Uvet sono i migliori clienti: «La compagnia avrebbe bisogno di un padrone. I manager, comunque, stanno facendo un ottimo lavoro».

Luke Air

Treni Italo
Precedente

20 milioni di passeggeri per i treni Italo, via all'orario invernale

SIA
Successivo

Sia presenta il suo nuovo general manager per il mercato italiano