AutoVideospace

Nuovo Fiat Ducato 2021: il gigante buono fa il salto tecnologico

Il nuovo Fiat Ducato 2021 mantiene tutti i primati conquistati in 40 anni, migliorando il comfort e diventando tecnologico come un’auto premium. Salendo a bordo, la prima meraviglia è quella di un abitacolo che non ci si aspetta con un furgone sia cargo sia passeggeri. Guidandolo, il secondo stupore è la maneggevolezza, dunque la semplicità di condurlo, anche per chi come chi scrive non aveva mai “portato” su strada una stazza “enlarged” di Lcv da 4,4 tonnellate. Infatti, siamo nel segmento dei grandi light comercial vehicles che Fiat Professional domina nelle vendite europee da sette anni.

Nel 2020 ne sono stati commercializzati 150mila esemplari, in progressione dell’8%. La leadership europea gli è propria dal 2014 nel suo segmento. Il prezzo di lancio è di 19.250 euro.

Ducato 2021: le ragioni del successo

La mossa vincente del brand dedicato ai veicoli professionali di Stellantis è stata la trazione anteriore, una scommessa vinta 40 anni fa quando il mercato andava esattamente all’opposto. Con questa architettura definita “All forward”, Fiat Professional ha migliorato l’ottimizzazione della cabina e il vano di carico di Ducato. Più spazio per merci e per gli occupanti ancora oggi best in class.

Nella sua categoria offre la maggior volumetria e il miglior peso.

Senza contare che è anche l’Lcv più largo in assoluto, il che consente allestimenti speciali. «Stimiamo che il 70% dei Ducato venga attrezzato a camper e come mezzo refrigerato», argomenta Luca Marengo, product manager di Ducato 2021. Nota curiosa: è l’unico furgone a caricare un letto matrimoniale in orizzontale. Di qui, forse, il fatto che 7 camper su 10 siano su base Ducato.

Come ascolterete da Eric Laforge, head of LCV enlarged Europe di Stellantis, è proprio dall’esperienza di un settore come quello del tempo libero che Ducato deriva la sua facile guidabilità.

(Consigliamo la visione direttamente su YouTube)

Tecnologico e confortevole

Il primo elemento distintivo del nuovo furgone è il cruscotto full digital, che porta con sé l’infotainment Uconnect completamente rinnovato (la connettività deriva da Jeep Compass, ndr) e uno schermo touch fino a 10,1” ad alta risoluzione. Poi mappe Tom Tom 3D e integrazione dello smartphone sia Apple sia Android tra le funzionalità che trasformano il nuovo Ducato 2021 in un grande Lcv 2.0.

«L’infotainment offre un sistema di fleet management c he controlla lo stato dei mezzi, la loro posizione, i report di manutenzione, le velocità raggiunte ed include il geofencing», puntualizza Marengo. Per il Ducato elettrico, presentato già nell’aprile scorso, lo Uconnect Fleet Management System è di serie in quanto il modello EV nasce propriamente per le flotte. Dhl lo sta già inserendo nei suoi parchi.

Semplice da guidare

Prendendo confidenza sulla pista di Balocco, presto scopriamo i segreti della semplicità di guida: il servosterzo da idraulico è diventato elettrico su tutta la gamma, il che unito ad un volante di dimensioni ridotte e al cambio automatico a 9 rapporti (sui livelli di potenza 140, 160 e 180 cavalli) non fa che accentuare una guida automobilistica a tutti gli effetti.

Inoltre, l’assistenza al parcheggio è sia longitudinale sia perpendicolare.

Il pilastro della sicurezza

Oltre al comfort, un pilastro importante di Ducato model year 2021 è quello della sicurezza.

Marengo: «E’ il primo veicolo della sua categoria di Lcv con una guida autonoma di livello 2: sterza, accelera, frena da solo, grazie ad innovazioni che verranno introdotte nella seconda parte dell’anno».

Inoltre, mantiene la traiettoria al centro della corsia, si sposta se un altro mezzo si affianca. E ancora, ha lo Stop and Go, l’assistenza nel traffico, previene il colpo di sonno con un “attention assist”. Riconosce i segnali stradali e anche le vetture che vengono nella nostra direzione.

Tutti gli Adas sono di serie.

Fiat Ducato 2021

Fiat Ducato 2021: le attenzioni che lo rendono ancora più gentile

Alcune attenzioni rendono il nuovo modello di Ducato un “gigante buono” ancora più gentile.

Il sistema Keyless per aprire le porte e accenderlo è una di queste. Il freno di stazionamento è elettrico e rende la cabina di guida libera da ingombri. Il passeggero ha un sedile girevole per trasformarlo in una postazione di lavoro e per una pausa.

C’è un compartimento per ricaricare in modalità wireless i cellulari, così come le doppie prese Usb di tipo A e C, più una presa di corrente ad alta tensione a 230 V. Infine, il parabrezza è riscaldato con resistenze elettriche interne per lo sbrinamento rapido.

Approfondisci a questo link sulle novità del nuovo modello.

Terza generazione di motori diesel ad alta efficienza

Più leggero di 15 kg, il motore di Ducato 2021 è il nuovo diesel Multijet3 basato sulla nuova architettura H3 Power sviluppata da Stellantis per Fiat Professional. E’ alla terza generazione e rispetta le caratteristiche Euro 6d Final.

La gamma si articola tra quattro livelli di potenza e due trasmissioni. Oltre all’automatica già citata, c’è un nuovo cambio manuale a 6 marce per 120, 140, 160, 180 cavalli.

L’allestimento Heavy duty, a disposizione sui tre livelli di potenza più elevati, con cambio manuale ed automatico, completa l’offerta di motori disponibili. E mantiene la stessa coppia delle versioni Light duty, già best in class con i 450 Nm del motore più potente.

Le emissioni di CO2 sono diminuite del 7% rispetto ai motori precedenti. C’è un circuito specifico per il trattamento dei gas di scarico nocivi più un ulteriore strumento direttamente sul motore: le particelle Nox risultano “praticamente azzerate”, fanno sapere da Fiat Professional.

Se arriverà una motorizzazione plug in hybrid di Fiat Ducato?

No, risponde Eric Laforge:«Nel 2025 un terzo delle vendite di Lcv sarà elettrico. La motorizzazione Phev non viene vista come realmente alternativa. Oggi i grandi operatori di delivery decidono a priori dove destinare gli e-Lcv e quelli alimentati a combustione termica, in una pianificazione attenta della logistica. Per quanto ci riguarda, lavoreremo ancora sulla potenza delle batterie e in futuro sull’idrogeno».

Il nuovo Ducato MY2021 sarà disponibile con la formula di noleggio a lungo termine di Leasys, Noleggio Chiaro Light.

Sicurezza alla guida
Precedente

Sicurezza alla guida: veicoli più affidabili, ma flotte senza procedure

nuova kia sportage
Successivo

Nuova Kia Sportage: anteprima della 5^ generazione. Da settembre