GreenSocietà Nlt

Leasys al primo posto nel noleggio auto a lungo termine punta alla mobilità sostenibile

Leasys al primo posto in Italia tra le società di noleggio auto a lungo termine: lo rileva Dataforce Italia, sulla base dei dati forniti dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Forte di questi risultati, l’azienda parte di Stellantis e controllata da Fca Bank ha annunciato due importanti strategie. La prima è l’apertura al pubblico di Leasys GO, servizio di car sharing sostenibile che permette di noleggiare le nuove Fiat 500 EV. La seconda è l’acquisizione delle attività di car sharing e delle stazioni di ricarica di BlueTorino.

Sono tante novità sul tavolo che confermano Leasys al vertice del noleggio auto in Italia. Andando con ordine: con 45.584 unità immatricolate nel 2020 e un market share del 21,5%, Leasys conferma la propria posizione di leadership nel settore del lungo termine in Italia. Ed è tra le prime in Europa.

Un riconoscimento che arriva al termine di un anno difficile per il comparto, che è riuscito a segnare una ripresa nel mese di dicembre 2020 con un incremento del 2,4% per le passenger cars e del 7,46% per i veicoli commerciali leggeri.

Leggi delle infrastrututre di ricarica Leasys in aeroporto e in stazione

Leasys al primo posto: tante le formule di mobilità on demand

Nel 2021 Dataforce prevede che il Nlt recupererà le quote di mercato perse nel 2020. Ma Leasys ha già avviato l’ampliamento del raggio d’azione, operando a 360 gradi nella mobilità.

Quindi dal noleggio a breve e medio fino al lungo termine, passando per il car sharing peer to peer di U Go e il pay per use di Leasys Miles, fino alla vendita dell’usato online di Clickar. Senza dimenticare le formule ispirate alla subscription economy: l’abbonamento CarCloud e My Dream Garage, riservato ai clienti che acquistano la 500 elettrica.

Inoltre, Leasys al primo posto nel noleggio a lungo termine ha annunciato anche un’altra novità per il 2021. Novità che tocca la città di Torino: l’apertura al pubblico di Leasys GO, il car sharing che permette di noleggiare una delle nuove Fiat 500 elettrica. Che essendo elettriche possono muoversi liberamente nelle aree a traffico limitato e parcheggiare gratuitamente ovunque.

Come per gli altri servizi di car sharing, Leasys GO è gestito dallo smartphone con un’app dedicata. In questo caso si acquista tramite un voucher annuale su Amazon, che costa 19,99 euro.

Il “buono” va poi convertito sulla piattaforma digitale Leasys GO! dove si prenota l’auto pagando una tariffa mensile di 19,99 euro, comprensiva di due ore di utilizzo al mese. Una volta esaurite, il costo del servizio passerà in modalità pay per use a 0,29 euro al minuto.

La ricarica dei veicoli è gratuita e gestita dal team di Leasys GO. Entro fine gennaio, la flotta sarà composta da 300 auto che saliranno a 350 entro la fine 2021. Dopo Torino raggiungerà anche Milano, con 400 auto, e Roma, con 200 iniziali. I numeri della flotta sono destinati a raddoppiare con l’arrivo, previsto sempre nel 2021, anche a Valencia e a Lione.

Leasys acquista il car sharing BlueTorino

La marcia di Leasys verso la sostenibilità ha avuto un altro punto importante sul finire del 2020.

Nel capoluogo piemontese, l’azienda ha acquisito le attività di car sharing e delle stazioni di ricarica per i veicoli elettrici da BlueTorino. Ossia dalla società del Groupe Bolloré.

Questa transazione rientra in una strategia più ampia portata avanti da quasi un anno da Leasys e Fca Bank. Queste, infatti, puntano a espandere il proprio ruolo nel settore della mobilità sostenibile. Facendo propria la rete di BlueTorino, Leasys potrà contare su una consistente rete di punti di ricarica ben distribuiti nella città. Con parcheggi dedicati sulle strade pubbliche.

Per ora sono 430 le installazioni in aree di parcheggio dedicate. Ma nel corso del 2021 diventeranno 560, aggiungendosi alle già esistenti 100 colonnine gestite da Leasys nella città sabauda. Senza contare le 4 all’aeroporto di Torino Caselle.

I punti di ricarica di BlueTorino saranno gradualmente sostituiti da quelli di Leasys.

Leasys al primo posto

Il parcheggio LeasysGO di una “500”

Nuova Citroen C4
Precedente

Nuova Citroën C4: il Suv a benzina, diesel ed elettrico a comfort avanzato

auto elettriche renault
Successivo

Auto elettriche Renault, il futuro è a emissioni zero