Nuova Toyota Rav 4 Plug in Hybrid

La nuova Toyota Rav4 plug in hybrid è in concessionaria

La nuova Toyota Rav4 plug in hybrid è in concessionaria, in vendita al prezzo base di 55.500 euro. Il modello ibrido punta a essere non solo più potente, ma anche più efficiente in termini di emissioni e di consumo di carburante.

C’è una novità: per la prima volta, la Casa introduce la tecnologia plug in hybrid su un prodotto “di volume”, frutto di un percorso di oltre 20 anni nella tecnologia dei propulsori ibridi. Il nuovo modello si collocherà all’apice della gamma Rav4 di quinta generazione.

Del resto, Toyota Rav4 plug in hybrid punta a dare il meglio sia in termini di marcia a emissioni zero sia quando si viaggia spinti dal motore termico. Un motore termico a benzina da 2,5 litri, che combinato con quello a batteria eroga 306 CV complessivi.

Leggi della Rav4 ibrida premiata ai MissionFleet Awards

Emissioni CO2 di 22 grammi per KM

Nonostante le circa 2 tonnellate di peso, l’accelerazione è notevole visto che va da 0 a 100 km/h in 6 secondi.

Malgrado queste prestazioni, è anche particolarmente sostenibile: nella modalità di guida EV mode, è in grado di percorrere 75 km a zero emissioni nel ciclo combinato e fino a 98 km nel ciclo urbano (Wltp). Tutto ciò con una velocità massima in EV di 135 km/h. In pratica, può percorrere 100 km con 1 litro di benzina ed emettere solo 22 g di CO2 per km.

Cosa succede all’esaurimento dell’autonomia per la guida in EV mode? Il Rav4 Phev rimane efficiente grazie alla tecnologia full hybrid electric di Toyota, che consente di contenere consumi ed emissioni e di continuare a percorrere lunghi tratti in elettrico intervallati durante la marcia.

Il Rav4 plug in hybrid è sviluppato sulla piattaforma Toyota GA-K, che ha posizionato la batteria ibrida sotto il pianale. È inoltre equipaggiato di serie con il sistema di trazione integrale elettrica intelligente Awd-i. Prestazioni, quindi, globalmente migliori della versione ibrida “standard”, grazie all’incremento delle prestazioni della componente elettrica.

Il costruttore ha sviluppato anche una nuova batteria agli ioni di litio ad alta capacità e ha aggiunto un converter potenziato all’unità di controllo del sistema ibrido. Inoltre, il motore a benzina hybrid dynamic force da 2,5 litri migliora i requisiti prestazionali.

Toyota Rav4 Plug-in Hybrid

Due cavi di ricarica e App per controllare l’andamento del “rifornimento”

Altro vantaggio della nuova Toyota Rav4 plug in hybrid sono le dimensioni compatte della batteria agli ioni di litio, contenuta interamente sotto il pianale del veicolo. Questo gioca a vantaggio del volume del bagagliaio, che è di 520 litri, e della stabilità dell’auto durante la guida.

L’auto è fornita di 2 cavi standard, di cui uno collegabile a una normale presa domestica. L’altro, di tipo Mennekes (32A, 6,6 kW), consente di ricaricare in 2 ore e mezza se collegato a una wallbox. Tale ricarica può essere controllata e programmata da remoto con l’app MyT, che attiva anche il sistema di condizionamento.

Come si vede dalle immagini, l’esterno e l’interno hanno un look più sportivo rispetto ad altre versioni del Suv, tra finiture scure per la griglia e modanatura metallica sulla parte inferiore del paraurti.

Nell’abitacolo, l’attenzione si concentra sui nuovi rivestimenti dall’impostazione sportiva, con motivi a coste con dettagli in rosso a contrasto. I sedili in pelle nera trapuntata saranno disponibili anche con un dettaglio a nastro rosso. La console centrale ha un display multimediale touchscreen da 9 pollici, il più grande di qualsiasi modello Rav4.

Leggi di più sulla Rav4 ibrida plug in

Nuova Toyota Rav4 plug in hybrid è in concessionaria

La Rav4 plug hybrid in sarà commercializzata con 2 allestimenti.

La versione d’ingresso Dynamic+ e il top di gamma Style+. Il prezzo base, come detto, è di 55.500 euro che, grazie ai bonus della Casa e agli attuali incentivi statali si trasforma in 45.500 euro, in caso di rottamazione. La Style+ parte da 60.000 euro, che scendono a 49.000 in caso di rottamazione.

Il costruttore prevede anche l’offerta finanziaria Pay per drive connected con rate a partire da 349 euro al mese. La formula di noleggio a lungo termine Kinto One prevede un canone mensile a partire da 519 euro Iva esclusa e 36 mesi con percorrenza di 45.000 km.

C’è poi la formula Pay per drive, un programma Toyota che prevede la possibilità di restituire l’auto in qualsiasi momento. A questa si aggiunge la formula Connected che rappresenta il primo prodotto di acquisto legato all’utilizzo effettivo dell’auto.

Cosa significa? Il cliente può scegliere da subito i chilometri da percorrere in un anno e adattare nel tempo il piano alle reali percorrenze, personalizzando i pagamenti mensili. Questo in base alle percorrenze rilevate attraverso il modulo di trasmissione Data communication management installato a bordo.

Toyota Rav4 plug in hybrid è già ordinabile e l’arrivo delle vetture è iniziato ad aprile nei concessionari Toyota.

Visita il sito Toyota.it nella pagina dedicata alla Rav4 Phev

Toyota protagonista al Giro d’Italia

Dall’ 8 al 30 maggio Toyota sarà mobility partner del Giro d’Italia e, per il 3° anno consecutivo, auto ufficiale della corsa. La Casa mette a disposizione una flotta di 43 vetture: 37 Rav4 hybrid e 6 Corolla Touring Sports. Tutte con l’ultima evoluzione della tecnologia full hybrid electric.

Già lo scorso anno, le due auto hanno viaggiato lungo le strade della gara ciclistica a tappe in modalità zero emissioni per oltre 50% del tempo.

«Essere mobility partner della corsa ciclistica più prestigiosa del nostro Paese è motivo di grande orgoglio», ha detto Luigi Ksawery Lucà, amministratore delegato di Toyota Motor Italia. «Nello sport ritroviamo lo spirito e i valori che ispirano la nostra azienda».

Nella tappa conclusiva del Giro, Toyota schiererà tutta la gamma elettrificata: dal full hybrid electric al plug in fino all’elettrico e al fuel cell a idrogeno. Farà parte della “carovana di auto” anche la seconda generazione della Mirai, l’ammiraglia a celle combustibili a idrogeno di Toyota, prodotta in serie dal 2014.

Scopri le migliori auto ibride e alla spina sul mercato nel 2021.